Cessione Trotta, Avellino e Fulham trovano l’accordo al TAS

Avellino e Fulham trovano un accordo al TAS per il caso Trotta. Può tirare quindi un sospiro di sollievo la società biancoverde, dopo che gli inglesi avevano battuto cassa (si parlava di oltre 300.000 euro) per la mancata corresponsione del 35% della cessione di Trotta al Sassuolo da parte dell’Avellino al Fulahm.

L’Avellino ha chiesto e ottenuto, prima del dibattimento, di poter trovare una soluzione pacifica con la controparte. A questo punto la società inglese ha accettato il compromesso, evitando quindi una diatriba che non avrebbe fatto bene a nessuna delle parti. L’accordo raggiunto dalle parti non è stato comunque reso noto.

L’Avellino era rappresentato dal vicepresidente Michele Gubitosa, dalla responsabile contratti internazionali di HS Carmelina Bonito e dagli avvocati Eduardo Chiacchio e Luca Tettamanti; il Fulham invece legale Antonio Rigozzi. Ora l’Avellino può tornare a concentrarsi sul calciomercato, che oggi ha registrato l‘arrivo di Donkor.

Leggi anche: Cessione Trotta, Fulham chiede oltre 300 mila euro: Domani la Sentenza