Cessioni Avellino, Mokulu e Jidayi in partenza

I due calciatori sono pronti a lasciare l'Irpinia definitivamente

Dopo tanti acquisti (ultimo quello di Suagher ufficializzato stamattina) è tempo di cessioni in casa Avellino, per sfoltire una rosa ad oggi molto numerosa. I principali indiziati a lasciare l’Irpinia sono Mokulu e Jidayi.

Per il primo, reduce dal prestito al Frosinone negli ultimi sei mesi della stagione 2016-17, c’è da tempo la Cremonese di Tesser, ma ora ci sarebbe stata una accelerazione nella trattativa, come riportato oggi direttamente dalla “Gazzetta dello Sport”.

Ricordiamo che proprio con l’allenatore veneto, Mokulu ha disputato la sua migliore stagione ad Avellino, nel 2015-16, quando mise a segno ben 13 reti. L’attaccante belga sarebbe quindi il punto di forza della compagine lombarda tornata in Serie B dopo 11 anni, ma con ambizioni superiori alla semplice salvezza.

Per quanto riguarda invece Jidayi, il centrale italo-nigeriano è nel mirino della Casertana, con cui l’Avellino ha ottimi rapporti. I “falchetti”, che disputeranno il campionato di Serie C, avrebbero offerto un biennale al difensore biancoverde, in Irpinia nel 2015. Spostato in difesa da Tesser e confermato in questo ruolo da Novellino, per lui quest’anno potrebbe esserci meno spazio rispetto ai precedenti campionati, complice i tanti arrivi nel reparto.

Ma le cessioni non si fermeranno qui. Per Soumarè c’è la Reggina, anche se il giovane guineano di nazionalità belga non sembra volersi spostarsi da Avellino. Probabile che possa partire gli ultimi giorni di mercato. Su Sbaffo c’è invece l’interesse dell’Albinoleffe, altra squadra militante in Serie C.