Champions League, domani Utena Juventus-Scandone Avellino

La Scandone Avellino si appresta a giocare un difficilissimo match di Champions League, difatti dovrà affrontare alla Utena Arena la capolista del gruppo D, l’Utena Juventus. Una partita assolutamente da vincere.

Dopo aver perso a causa di un arbitraggio che grida ancora vendetta contro l’Ibostar Tenerife, la Sidigas Scandone Avellino, deve e vuole vincere a tutti i costi la difficilissima sfida contro l’Utena Juventus.

La Juventus è prima in classifica e sta giocando davvero bene (d’altronde si può tranquillamente dire che in Europa Lituania vuol dire basket), con azioni corali, pressing a tutto campo, gioco in transizione e buone percentuali soprattutto dalla media distanza.

Saranno chiamati ad un lavoro difensivo importantissimo i nostri due Centri Marco Cusin e Kyryko Fesenko, i quali quando saranno sul parquet, non dovranno farsi spostare dalle sportellate dei centri avversari Ovidijus Galdikas (specialmente), Vaidas Capukaitis e Arminas Urbutis. Per contrastarli, converrà più la difesa tecnica del friulano o quella fisica dell’ucraino? Sicuramente la scelta migliore sarà quella di alternare tra di loro il numero 12 ed il numero 44 biancoverdi.

Forse però l’uomo più pericoloso dell’Utena è Aaron Best, guardia che parte dalla panchina ma che è capace con le sue giocate di decidere le partite. La Sidigas Avellino è quindi chiamata ad un difficile esame di maturità, esame che non vuole e non si può essere assolutamente fallire.