Chi è Alberto Almici: Nuovo Acquisto dell’Avellino

L’Avellino ha messo la freccia. È diventato ufficiale il trasferimento di Alberto Almici in maglia biancoverde, arrivato in prestito con diritto di riscatto e controriscatto dall’Atalanta. Dopo la conferenza stampa di presentazione, il giocatore partirà con la squadra per Vercelli e sarà disponibile già per la prima partita del girone di ritorno della sua nuova squadra. Ma chi è Alberto Almici? Come già fatto con Benjamin Mokulu Tembe e Marcello Trotta, vi aiutiamo a conoscere meglio questo ragazzo, che ha giocato la prima parte di stagione a Latina, collezionando nove presenze in Serie B.

Almici è un esterno destro, all’occorrenza può giocare anche a sinistra. Nasce centrocampista, da esterno in una mediana a quattro, ma in carriera ha ormai imparato a giocare anche da terzino. È l’acquisto ideale, l’uomo che mancava nel 3-5-2 di Massimo Rastelli, dove sugli esterni con Visconti, Bittante e Regoli spesso alle prese con problemi fisici, e un Zito che vedremo sempre di più giocare da mezz’ala, serviva un altro uomo di categoria. Almici rispecchia a pieno quest’identikit e, rispetto agli altri giocatori visionati dai due direttori De Vito e Taccone jr, vanta anche una giovane età.

Classe ’93, Almici è nato a Lovere, in provincia di Bergamo, e proprio qui ha iniziato la sua carriera calcistica. Dal 2001 fa parte delle giovanili dell’Atalanta, da quando aveva soltanto otto anni. Dopo dieci anni dove ha militato in tutte le formazioni giovanili nerazzurre, nel 2011 è passato in prestito al Gubbio, dove ha esordito per la prima volta in Serie B. In Umbria ha giocato 22 partite di campionato ed una di Coppa Italia. La stagione è terminata con una retrocessione, ma il rendimento è stato positivo, considerando che Almici aveva appena compiuto 18 anni.

La Virtus Lanciano decide di puntare su di lui ed Almici si trasferisce ancora in prestito in Serie B. La stagione è positiva, gioca da titolare, 30 presenze in campionato ed una in Coppa Italia, ma a fine stagione torna a Bergamo.

Alberto Almici Lanciano
Alberto Almici al Lanciano

Viene ceduto ancora una volta in prestito, stavolta al Cesena, squadra con ambizioni da Serie A. In estate lo aveva già cercato l’Avellino, giochi del destino. In Romagna, però, Almici è sfortunato. Ad agosto subisce una lesione di secondo grado al muscolo retto femorale destro, e rimane fermo a lungo, collezionando solo 3 presenze in maglia bianconera. A gennaio cambia ancora maglia, stavolta passa al Padova. Con i biancoscudati colleziona la sua seconda retrocessione dalla B alla Lega Pro in carriera, giocando per 17 volte. A fine stagione, dopo il fallimento dei veneti, torna all’Atalanta, che lo cede al Latina, dove però non è riuscito a conquistarsi un posto da titolare. In carriera, tra l’altro, Almici ha giocato tre partite amichevoli in maglia azzurra, con la Nazionale Under 19 e la Nazionale Under 20.

Adesso tenta una nuova avventura in maglia biancoverde, dove a 22 anni, compiuti lo scorso 11 gennaio, ha voglia di rimettersi in gioco, sperando che con i lupi possa trovare il suo primo gol da professionista. Benvenuto Alberto!

Leggi anche –> Alberto Almici all’Avellino: è Ufficiale

Leggi anche –> Chi è Benjamin Mokulu Tembe, Nuovo Acquisto dell’Avellino (Video)

Leggi anche –> Chi è Marcello Trotta, Nuovo Acquisto dell’Avellino (Video)