Chiffi, Mezzaroma e la Gascom: Abodi smentisce e minaccia querele

E’ polemica sull’arbitraggio di Salernitana-Avellino, affidato a Chiffi di Padova: interviene anche il presidente di Lega Abodi. O meglio, non si è discusso tanto sull’arbitro, quanto sul suo coinvolgimento nell’ambito lavorativo. Ma andiamo per ordine.

Daniele Chiffi di Padova è un ingegnere, impiegato presso l’azienda Gascom, nella quale sarebbe più che coinvolto, in qualità di azionista, il presidente della Salernitana Marco Mezzaroma. E’ quanto afferma un portale calcistico sull’Avellino, che già due anni fa circa, dopo la famosa partita Siena-Avellino del campionato di Serie B 2013-14, persa dai Lupi per 3-0, dopo un arbitraggio sicuramente opinabile, come tutti gli arbitraggi, del resto da parte del direttore di gara, proprio il signor Chiffi. Ma il sito in questione ci è andato giù in maniera decisa, sostenendo che Chiffi sia un ingegnere gestionale della Gascom Spa, un’importante azienda che opera nella fornitura di energia e della quale Mezzaroma sarebbe socio.

Il presidente federale Abodi non ci sta, e risponde così ad un tifoso che gli aveva segnalato l’articolo, augurandosi, in tranquillità, un arbitraggio onesto in occasione di una gara delicata come quella del derby.

Leggi anche –> La designazione di Chiffi

Leggi anche –> La gara di Siena