Chiusura Terminio, Taccone: “Difficile venga riaperta sabato”

“Difficile che la Tribuna Terminio venga riaperta sabato“. Così il presidente dell‘Avellino Walter Taccone, sulla vicenda che da ieri sta monopolizzando le attenzioni dei tifosi. Dunque, nonostante i lavori siano iniziati già stamattina, non c’è molto ottimismo per la riapertura della Tribuna da parte del presidente, che è intervenuto a margine della manifestazione “Regoliamoci” voluto dalla Lega di B,  alla presenza anche del presidente Abodi.

Queste le sue parole: “Innanzitutto quello che è successo ieri con la chiusura della Terminio non è colpa nostra perché ci sono state infiltrazioni d’acqua”, afferma. Quindi aggiunge: “Vogliamo garantire ai tifosi di assistere alla partita nella Terminio, soprattutto agli abbonati, ma se non sarà possibile ci sarà uno spostamento in Tribuna Montevergine, anche se la capienza è quella che è e quindi tale ipotesi resta in dubbio”.

Quindi rivolgendosi al Comune: “Si devono chiarire le vecchie vicende, la convenzione e così via per poi parlare dello stadio nuovo, il progetto c’è ed è tutto pronto, devono solo darci l’ok. Tornando ai lavori alla Terminio, servono 48 ore e quindi è più no che sì la riapertura contro la Pro Vercelli“.

Quindi chiude: “E’ stata una settimana nera, speriamo che settembre finisca presto, cerchiamo di vincere visto che giochiamo il primo di ottobre e che con il nuovo mese cambiamo trend e dimentichiamo tutto quanto di negativo successo finora”.

Leggi anche