Combinazioni Salvezza Serie B, l’Avellino si salva se…

Tutte le combinazioni per la salvezza dell'Avellino, che può già arrivare alla 41a giornata se si verificano alcuni risultati

Ultimi 180′ da brivido in Serie B, con la lotta salvezza che entra nel momento clou e vede molte squadre ancora coinvolte per evitare la retrocessione diretta e per evitare i play out: l’Avellino ha il destino nelle proprie mani, ma non può perdere punti per strada. Ecco le combinazioni grazie alle quali la squadra irpina si salva al termine della stagione 2016-17.

Innanzitutto, va detto che ai Lupi bastano quattro punti nelle ultime due gare per salvarsi indipendentemente dai risultati delle altre squadre in lotta per evitare i play out. Questa combinazione è resa possibile, per fortuna, dai numerosi scontri diretti in chiave salvezza in queste due ultime giornate, che riducono i punti a disposizione per le inseguitrici dei biancoverdi. Un pareggio con la Salernitana nel derby e una vittoria conclusiva in casa in un Partenio infuocato contro il già retrocesso Latina, dunque, può bastare.

Ma Novellino vuole rialzare la testa dopo gli ultimi risultati negativi e cerca il colpaccio direttamente all’Arechi. In caso di successo a Salerno, infatti, la salvezza potrebbe già arrivare con un turno d’anticipo, ma solo se si verificano alcune particolari situazioni. Scopriamole assieme:

  • l’Avellino vince contro la Salernitana e le tre più probabili rivali per la salvezza, Brescia, Trapani e Ternana, non vincono: pochi calcoli da fare, questa combinazione, anche se improbabile, evita sicuramente i play out ai Lupi.
  • l’Avellino batte la Salernitana, il Brescia perde e una tra Trapani e Ternana non vince: i Lupi andrebbero a 49 punti, il Brescia resterebbe a 46 e con gli scontri diretti a sfavore non riuscirebbe più a superare gli irpini, mentre l’altra squadra a restare irrimediabilmente sotto i ragazzi di Novellino sarebbe il Trapani o la Ternana in caso di non vittoria di una delle due (se il Trapani vince va a 47, ma se al contempo la Ternana non trova un successo si porta a 44 o resta a 43; oppure la Ternana si porta a 46 vincendo, ma il Trapani in caso di mancato successo si ferma a 45 o 44 punti).
  • l’Avellino batte la Salernitana e sia la Ternana che il Trapani non vincono: i biancoverdi si porterebbero a 49 punti, incolmabili per le due squadre che al momento si trovano in zona play out, che con un pareggio a testa si porterebbero a 45 e 44 punti rispettivi. Anche il Vicenza, terzultimo a quota 41, resterebbe al palo, dal momento che in due giornate si possono conquistare sei punti al massimo, insufficienti per raggiungere i Lupi.
  • l’Avellino batte la Salernitana e una sola tra Ascoli e Ternana e una sola tra Trapani e Brescia non vince: sembra un discorso complesso, ma in realtà è molto semplice. Questa particolare combinazione viene in soccorso dei ragazzi di Novellino in virtù dei due scontri diretti dell’ultima giornata, Ascoli-Ternana e Brescia-Trapani. L’Avellino, come detto, battendo gli odiati cugini si porterebbe a quota 49: calcolatrice alla mano, se una tra Ascoli e Ternana non vince nella penultima giornata, è impossibile che entrambe queste due squadre possano superare l’Avellino al termine dell’ultima giornata; stesso discorso per una tra Brescia e Trapani (in questo caso torna utile ai biancoverdi lo scontro diretto a favore con le rondinelle).
  • C’è una ulteriore ma alquanto improbabile combinazione per la salvezza con un turno d’anticipo: all’Avellino potrebbe bastare un pareggio nel derby con la Salernitana se tutte le squadre che possono superare i ragazzi di Novellino a loro volta pareggiano, con l’eccezione di una sola tra Ascoli e Ternana che deve invece perdere. Meglio però non fare calcoli e cercare di centrare la vittoria direttamente a Salerno: un pareggio invece potrebbe andar bene se abbinato poi alla vittoria in casa col Latina nell’ultimo turno, mentre una sconfitta sarebbe quasi drammatica, perchè potrebbe poi portare al maxi arrivo a 49 punti di tantissime squadre, e i Lupi potrebbero scivolare in zona play out tra gli incastri della classifica avulsa.