Comproprietà Avellino: rischio buste per Izzo e Zappacosta

In casa Avellino vengono ufficializzati i primi colpi di mercato, ma in questo momento sono le comproprietà che attirano l’attenzione del direttore sportivo biancoverde Enzo De Vito. In primis c’è da risolvere la questione Armando Izzo. Il difensore è a metà strada tra Napoli e Avellino. Dopo la straordinaria stagione del difensore, i partenopei lo desiderano fortemente, anche se l’offerta economica presentata a Walter Taccone non sembra aver soddisfatto in pieno le aspettative del club irpino.

Discorso a parte va fatto per Davide Zappacosta. L’esterno destro è in bilico tra Avellino e Atalanta. I lombardi sono disposti a versare nelle casse biancoverdi una cifra che supera il milione di euro. Ma nulla è stato ancora concordato tra la società biancoverde e Pierpaolo Marino. Infatti, nelle ultime ore, è spuntato il nome di Moussa Saib Konè, che l’Atalanta vorrebbe girare all’Avellino. Il giovane centrocampista, classe 1990, vanta numerose presenze con le maglie di Foggia, Pescara e Varese. Potrebbe tornare utile alla causa biancoverde.

Leggi anche –> Avellino, doppia trattativa con l’Atalanta?

Leggi anche –> Ufficiale: l’Avellino ingaggia Bavena e Regoli