Conferenza presentazione Dia e De Vito: tutti gli aggiornamenti (Foto)

Giornata di presentazioni allo stadio Partenio, continuando quanto visto ieri nella gremita sala stampa del Partenio-Lombardi, dove si respirava grande entusiasmo verso la società e verso gli ottimi acquisti della dirigenza: oggi tocca a Dia e l’ex Milan De Vito presentarsi alla piazza avellinese.

Ufficializzato l’acquisto del portiere Andrea Seculin, preso in prestito dal Chievo Verona il quale ne ha acquistato la metà dalla Fiorentina: prevista probabilmente per domani pomeriggio alle 16 la presentazione dell’ex estremo difensore della Juve Stabia,acquisto visto di buon occhio dai tifosi irpini.

andrea de vito avellino

Parola ad Enzo De Vito, direttore sportivo dell’Avellino, che esprime tutta la sua soddisfazione per l’acquisto di Andrea Seculin, adatto alla serie cadetta, e conferma che la rosa deve essere completata con l’innesto di un difensore di esperienza per la categoria. Importante anche sottolineatura circa la scelta degli acquisti, come dichiarato nella giornata di ieri, per i quali si valuta anche il lato umano.

Il primo ad essere presentato è il terzino, scuola Milan, Andrea De Vito il quale afferma di aver accettato con molto entusiasmo la piazza avellinese, accolto benissimo da una splendida tifoseria. Come dichiarato nella giornata di ieri, l’obbiettivo di quest anno sarà la salvezza anche per il terzino preso dal Cittadella che conferma di essere al 100% per il prossimo ritiro. Dettagli anche sulla sua posizione in campo, avendo giocato a Cittadella sia con il 3-5-2 che con altri schemi come esterno della fascia mancina. Il terzino ha inoltre dichiarato di sentire spesso l’ex Avellino, Zigoni, con cui ha condiviso esperienza nel settore giovanile rossonero, e che gli ha sempre parlato benissimo della piazza biancoverde.

De Vito Pape

Parola che passa successivamente all’esterno Pape Dia, che inizia scherzando sul suo ancora non perfetto italiano e chiedendo domande semplici: mostra subito grande voglia di lavorare e conferma di essere molto duttile sia in fase offensiva che difensiva, potendo fare da esterno in un 3-5-2, cosa già avvenuta con la Primavera dell’Udinese con cui dichiara di aver fatto una esperienza unica. Importante dunque è il trampolino di Avellino dopo non aver avuto modo di mostrare le sue doti alla Triestina due stagioni fa quando era poco più che sedicenne: infortunato per oltre 6 mesi ha elogiato particolarmente lo staff della squadra friulana che gli è sempre stato vicino, permettendogli di inseguire il sogno di diventare un giorno come il suo idolo Zinedine Zidane.

1069180_10201143341732921_1502436657_n

Leggi anche -> Cessioni Avellino: De Angelis torna in Lega Pro?

Leggi anche -> Abbonamenti Avellino: ecco fino a quando ci sarà lo sconto

Leggi anche -> Calciomercato Avellino: rinnovo per Di Masi, e Zigoni…