Coppa Italia, Avellino-Matera: nel 2011 l’ultima sfida

Nell'allora campionato di Seconda Divisione Lega Pro, largo successo dell'Avellino

Un fotogramma della sfida del 3 Aprile 2011 vinta 6-0 dall'Avellino

L’Avellino inizierà la sua stagione agonistica domenica sera, affrontando il Matera nel secondo turno di Coppa Italia. Non sono molti i precedenti tra le due squadre in tempi recenti. L’ultima sfida risale alla stagione 2010-11, quando le due compagini si trovavano nell’allora Seconda Divisione di Lega Pro, nel girone C.

La sfida si giocò di lunedì sera in posticipo, alla 25esima giornata, con l’Avellino di Vullo, che quell’anno lottava per risalire in Lega Pro Prima Divisione. I biancoverdi batterono la squadra lucana con uno tennistico 6-0, grazie alle reti di Millesi, De Angelis (doppietta), Scandurra, Vicentin e Comini.

Non fu però una serata molto felice, poiché la squadra, reduce dalla clamorosa sconfitta con il Catanzaro ultimo in classifica, fu fischiata per tutto il match dagli spettatori del Partenio. A fine campionato la squadra di Vullo si piazzò quarta e arrivò alla finale dei play-off, dove fu però battuta dal Trapani di Boscaglia.

Solo grazie al ripescaggio estivo la società di Taccone riuscì a guadagnare il “salto” in Lega Pro Prima Divisione, dove vi rimanette due anni prima del ritorno in Serie B.

Ecco il tabellino di Avellino-Matera 6-0

AVELLINO (4-4-2): Cascella; Meola (36′ st Bruno), Puleo, Nocerino, Ricci; Millesi, Maisto (26′ st Viscido), D’Angelo, Comini; De Angelis, Scandurra (30′ st Vicentin). A disp.: Celli, Rega, Peluso, Panatteri. All.: Vullo.

MATERA (4-3-3): Musacco; Manetta, Villagatti, Malquori, Di Fusco (15′ st Calà); Capolei (25′ st Scarpato), Provenzano, Lo Sicco (1′ st Alassani); Giannone, Ancora, Logrieco. A disp.: Cifarelli, Cirillo, Lorini, Formuso. All.: Cadregari.

ARBITRO: Monaco di Tivoli.

Guardalinee: Cinquepalmi e Vigo.

MARCATORI: 7′ pt Millesi, 18′ pt e 37′ pt De Angelis, 19′ st Scandurra, 35′ st Vicentin, 42′ st Comini.

AMMONITO: Maisto (A).

NOTE: spettatori 1000 circa. Angoli: 5-3 per l’Avellino. Rec.1’pt, 0’s