Coppa Italia, Palermo-Avellino: il Terzo Turno è tabù per i Rosanero

È soltanto una statistica, perché sulla carta il Palermo è nettamente superiore all’Avellino, ma i lupi di mister Tesser voleranno in Sicilia con la consapevolezza di poter fare bene. A dare una speranza alla squadra biancoverde è il tabù del Palermo nel terzo turno di Coppa Italia. Nelle ultime due edizioni, infatti, i rosanero hanno lasciato prematuramente la competizione venendo sconfitti in casa contro l’Hellas Verona (2013-2014) e Modena (2014-2015). I veneti si imposero per 1-0 al Barbera, mentre i canarini vinsero con un netto 3-0.

È dal 2012/2013 che il Palermo non supera il terzo turno preliminare, quando sconfisse la Cremonese grazie ad una doppietta di Fabrizio Miccoli ed un gol di Josip Ilicic. Ma c’è anche un altro precedente negativo per i siciliani, nel 2008-09, nell’allora squadra allenata da Colantuono che poteva contare su calciatori del calibro di Fabio Simplicio, Edinson Cavani e lo stesso Miccoli. Quella volta fu il Ravenna, formazione di Serie C1, a spuntarla al Renzo Barbera vincendo per 2-1. Adesso sulla strada del Palermo c’è l’Avellino, che parte sfavorita, ma chissà…

Leggi anche: