Cucina irpina nel mondo: a Washington apre “Lupo Verde”

E’ un viaggio lunghissimo quello che dovranno affrontare i prodotti irpini. Un viaggio che, però, val la pena di affrontare quando significa rappresentare l’Irpinia, e i suoi valori, nel mondo. Con l’apertura di “Lupo Verde” a Washington, infatti, ad essere rappresentata negli States non è soltanto la cucina irpina, ma tutto quel mondo che dall’Irpinia nasce e promana.

Nato dall’idea di Antonio Matarazzo, e del suo socio americano Med Lahlou, Lupo Verde ha l’onere e l’onore di rappresentare mondo e cultura irpini negli Stati Uniti e, a giudicare dal nome del nuovo ristorante italiano, c’è da scommettere sulla forza del legame con la propria terra e con la fantasia legata, magicamente, all’Avellino.

L’obiettivo sarà quello di offrire agli americani il meglio della cucina e della tradizione irpina. E a soli due giorni dalla scomparsa di Antonio Mastroberardino, il nostro pensiero non può che essere rivolto a quegli americani che avranno il piacere di godere dei fantastici nettari della nostra terra. Pensiamo al greco, al fiano e al taurasi che inebrieranno le giornate dei cittadini di Washington e all’orgoglio dell’intera Irpinia sulle loro tavole.

E come in una grande famiglia, quale è quella che fin dalla nascita caratterizza il popolo irpino, non si può non essere orgogliosi di Antonio Matarazzo e di tutto ciò che in America è riuscito e riesce a ricreare. Non si può non essere riconoscenti a chi, dell’Irpinia fa il proprio biglietto da visita.

DIVENTA FAN DI LUPO VERDE

Leggi anche –> Morto Antonio Mastroberardino, imprenditore e mastro dei vini irpini