Curiosità Avellino, quando Romulo Togni voleva lasciare il calcio (Video)

E’ il nome più chiacchierato di questa estate avellinese. Romulo Togni non sta attraversando un periodo facile, con il suo nome sempre al centro di voci di mercato che lo vogliono lontano da Avellino. E’ capace di dividere anche i tifosi biancoverdi, tra chi vorrebbe vederlo un altro anno con la maglia biancoverde e chi preferirebbe una cessione. Per adesso non si muove nulla, Massimo Rastelli sembra avergli concesso fiducia, inserendolo nelle ultime amichevoli contro Lanciano e Parma. Un suo errore ha compromesso la partita con i ducali ma Romulo di sicuro non si è dato ancora per vinto. Dall’impegno che mette in campo si evince che sta cercando di mettercela tutta per guadagnarsi la riconferma, per tornare a giocare ad alti livelli, quelli che ci si aspettava da lui la passata stagione. Del resto, Romulo non è nuovo a queste imprese.

Anni fa, quando vestiva la maglia del Pescara, aveva pensato addirittura di lasciare il calcio giocato. Togni aveva conquistato una promozione in Serie A con gli abruzzesi, giocando pochissimo, oscurato dal talento di Marco Verratti. L’anno successivo in massima serie, con Giovanni Stroppa in panchina, ha potuto guardare il terreno di gioco soltanto dalla tribuna. La parabola discendente sembrava averlo rassegnato, ma con l’arrivo di Cristiano Bergodi sulla panchina del Pescara qualcosa cambiò. Togni ha iniziato a giocare da titolare in A, e le sue prestazioni sono migliorate di partita in partita, finché non è riuscito a realizzare un gol decisivo contro il Catania al 95′, su un calcio di punizione.

Dopo aver passato momenti bui, quel gol fece sì che Togni si liberasse di tutte le critiche ed i malumori, che lo avevano portato a pensare di ritirarsi. Subito dopo la realizzazione scoppiò in lacrime. Commoventi furono le sue parole al termine di quella gara: “Credevo di non poter più arrivare ai massimi livelli e volevo smettere. L’esempio che mi ha dato la forza di andare avanti è stato mio padre. Lui ha avuto una vita difficile ma non si è mai abbattuto. Quando pensavo che il mondo mi sarebbe crollato addosso cercavo di ricordarmi di lui, ed ho capito che si deve sempre lottare fino alla fine“.

Un professionista serio, che ha continuato a lavorare sul campo impegnandosi come se fosse un punto fermo della squadra. E siamo sicuri che anche adesso, in un altro periodo non proprio facile nella sua carriera, stia dando il meglio di sé. Dare un’altra possibilità al regista brasiliano piuttosto che intervenire sul mercato potrebbe essere un’idea per la società biancoverde, sperando che Togni possa regalare al “Partenio-Lombardi” grida di gioia proprio come all'”Adriatico”.

ECCO IL VIDEO DEL GOL DI ROMULO TOGNI ALLO SCADERE CONTRO IL CATANIA

Leggi anche –> Calciomercato Avellino, lo Spezia su Romulo Togni

Leggi anche –> Sondaggio Avellino-Calcio.it, Togni deve essere ceduto?