Curva Sud Avellino Girata di Spalle dopo il Brescia: Parla Franco Iannuzzi

Dopo le polemiche venutasi a creare quest’oggi, soprattutto sui social network, sulla decisione della Curva Sud di girare le spalle alla squadra dopo la vittoria contro il Brescia, uno degli esponenti del tifo avellinese, Franco Iannuzzi, ha voluto precisare la motivazione di questo gesto ai microfoni di Contatto Sport, trasmissione in onda su Primativvù“Dopo la partita contro il Brescia, ci siamo girati di spalle, ma non è stata una contestazione, lo chiamerei più rimprovero. Volevamo una risposta da parte dei giocatori, noi siamo andati a Trapani per loro, per l’Avellino. Il calcio è imprevedibile e ci possono stare le sconfitte. Noi siamo orgogliosi di quello che stanno facendo e gliene diamo atto, l’unica precisazione da fare è che in quel giorno particolare bisognava compensare i sacrifici che fanno i tifosi. Poi finisce lì. Noi siamo e saremo sempre con loro”.

Iannuzzi ha poi proseguito: “Una partita si può anche perdere ma bisogna perderla con dignità. A Trapani siamo rimasti delusi, ma non dalla sconfitta, anzi. Nel primo tempo abbiamo giocato benissimo. Nella ripresa abbiamo però visto una squadra molle, non determinata come la vogliamo noi e nel giorno più bello dell’anno ci siamo sentiti traditi dalla squadra. Mi è dispiaciuto vedere gli occhi di ragazzi, che hanno deciso di lasciare le proprie famiglie, delusi”.

Leggi anche –> VIDEO – Lo spettacolo ed il tifo della Curva Sud in Avellino-Brescia