Daspo a Quattro Ultras dell’Avellino in trasferta a La Spezia

È ufficialmente scattato il “Daspo lampo” per i quattro tifosi dell’Avellino che, al minuto 18 del match contro lo Spezia di Bjelica, erano stati fermati nella zona di pre-filtraggio del Settore Ospiti dello stadio “Alberto Picco”, per aver provato ad introdurre nello spazio dedicato ai più di mille sostenitori biancoverdi oggetti pirotecnici, tra i quali torce e fumogeni.

La notizia del fermo dei ragazzi, di età compresa tra i 17 e i 25 anni, aveva scatenato l’ira e la preoccupazione del Direttivo Curva Sud Avellino, immediatamente uscito dai cancelli per constatare quanto accaduto. Sono trascorsi circa 10-15 minuti di forte agitazione, dettati dal fumo di una “torcia” accesa, illuminata dai riflettori dell’impianto, nei quali gli ultras irpini avevano intenzione di abbandonare gli spalti, per correre in sostegno dei loro compagni di viaggio. Le sanzioni per i tifosi fermati non sono ancora state ufficializzate, ma il rischio è quello di non vedere la propria squadra del cuore da 6 mesi a 2 anni. Un’altro provvedimento col pugno duro dopo quanto successe a Catania.

TUTTO SU SPEZIA-AVELLINO

Leggi anche: