Daspo Tifosi Perugia per aggressione agli avellinesi

Le condanne vanno da tre a cinque anni dell'allontanamento dagli stadi

Nella giornata di oggi, sono arrivati dei Daspo a ben dieci tifosi del Perugia, in occasione del match dello scorso 6 ottobre Perugia-Avellino, valevole per l’ottava giornata del Campionato di Serie B, disputata allo Stadio “Renato Curi”, dove gli umbri si imposero per 3-0 sui bianco-verdi, allora allenati da Domenico Toscano.

I Daspo sono stati emessi, da parte del Questore di Perugia, alcuni tifosi bianco-rossi per aver aggredito tre auto di tifosi avellinesi ed avevano anche di alcuni oggetti personali dopo aver infranto il lunotto posteriore di un furgone.

Il gruppo di tifosi che sono stati sospesi dalle manifestazioni sportive, appartenevano al gruppo “Curva degli Ingrifati”.

Dopo le perquisizioni avvenute dalla Digos di Perugia, sono coinvolti sei ultrà per aver partecipato direttamente nella rapina degli oggetti.

Invece, gli altri quattro tifosi hanno violato le norme relative alla partecipazione delle manifestazioni sportive. L’allontanamento dagli stadi vanno dai tre a cinque anni, a seconda della gravità della responsabilità personale.