Derby Benevento-Avellino: per i lupi niente più ritiro

Clamoroso dietrofront della società biancoverde

Niente più ritiro per l’Avellino in vista del derby contro il Benevento. La società ha infatti optato per il dietrofront, dopo che il ritiro anticipato (da effettuare a Sturno) era stato di fatto deciso in concerto con Novellino subito dopo la brutta sconfitta di Ascoli. A quanto pare, dopo una nottata di riflessione la società ha cambiato idea.

Dunque la squadra, che oggi ha già ripreso gli allenamenti al Partenio-Lombardi, rimarrà in città, o si sposterà al massimo al campo di Torrette di Mercogliano dalla giornata di venerdì. Nella seduta di oggi intanto, hanno svolto lavoro differenziato Gonzalez e Verde. Il primo ha rimediato una contusione nella partita contro il Cesena, mentre il secondo una contusione al flessore della coscia destra.

In vista della partita di lunedì, il recupero di Gonzalez è incerto, mentre per Verde, a prescindere che recuperi o meno, si prevede un ritorno in panchina, dopo la brutta prestazione ad Ascoli. Squalificato Castaldo, a reggere l’attacco ci saranno Ardemagni, che rientrerà dalla squalifica, ed Eusepi.

La Curva Sud di Benevento, intanto cerca di caricare la squadra in vista del derby, sempre molto sentito nel Sannio Questo il comunicato rivolto alla squadra dopo la sconfitta a Cesena per 4-1.

“La prestazione di oggi (ieri ndr) non è degna della passione e dei sacrifici di questa curva. Nei tanti km macinati in giro per lo stivale mai è mancato il sostegno e il supporto incondizionato. Per mesi,nonostante le prestazioni deludenti questo popolo ha incitato la maglia,i suoi colori e di riflesso,anche chi la indossa. Non è la sconfitta a pesare ma il modo in cui è arrivata, senza sudore né attaccamento ai colori, che noi tanto amiamo. Il 1 maggio ci aspetta un incontro importante, non saranno ammessi passi falsi né figuracce. Vogliamo vedere gente che lotta, che onora i colori della nostra città!”