Trento-Avellino, Sacripanti: “Tenere alta la concentrazione”

Parla il coach alla vigilia dell'ultima gara di campionato

Ultima conferenza stampa di vigilia di campionato per coach Sacripanti. La Sidigas Avellino domenica affronterà la Dolomiti Trento in trasferta, ma la gara sarà ininfluente per la classifica. Complice infatti la vittoria di Venezia nel recupero, i lagunari si sono assicurati la seconda piazza alle spalle di Milano, con Avellino che comunque è sicura almeno del terzo posto.

Trento tuttavia potrebbe essere una delle avversarie nei play-off che partiranno venerdì prossimo 12 maggio. Se i trentini infatti finiranno sesti in classifica, troveranno proprio la Sidigas Avellino. Andiamo comunque a leggere le dichiarazioni del coach.

“Giochiamo contro una formazione che nel girone di ritorno ha fatto il miglior risultato, e anche se durante l’anno alcuni giocatori sono cambiati, Trento ha mantenuto sempre la propria identità. E’ la miglior difesa del campionato e tutti i suoi giocatori possono mettere in difficoltà ogni tipo di attacco”.

Quali armi dovrà usare la Sidigas? “Per ostacolarla bisognerebbe dare la palla dentro come abbiamo fatto all’andata con Fesenko, ma anche giocare molto bene con gli esterni. Oltre le grandi doti difensive, i nostri avversari, sono molto bravi anche nei rimbalzi offensivi. Per noi è una gara che incide solo sugli accoppiamenti, ma anche per mantenere alta la competitività in vista della post-season.”