Empoli-Avellino, Rastelli: “Conta solo il risultato”

Come di consueto, Massimo Rastelli è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia di Empoli-Avellino. Il tecnico biancoverde ha analizzato la partita di domani, contro la seconda della classe di questa Serie B. Per il mister, nella sfida contro i toscani conterà tornare a fare punti: “Quello che conta domani è soltanto il risultato. Se poi sarà condito da un bel gioco allora tanto meglio. Affronteremo una squadra molto forte, forse quella che gioca il più bel calcio in questa serie cadetta. Dovremmo sfruttare ogni occasione a nostro favore, soprattutto nei calci piazzati. Sono molto bravi a far girare la palla, all’andata siamo riusciti a fermarli, dovremmo giocare con lo stesso spirito. Abbiamo studiato al meglio questa gara, – ha proseguito Rastelli – dovremmo dare tutto ed essere la squadra sempre alla ricerca del gol. “.

Sulla convocazione di Decarli e Galabinov, tornati dagli impegni con le rispettive nazionali: “E’ difficile dare un peso alle assenze. Galabinov è un titolare, ma dovrò parlarci perché ha giocato 45 minuti con la Bulgaria“.

Sul lungo periodo senza ottenere tre punti: “Credo che in questo girone di ritorno stiamo esprimendo un calcio migliore, ma la fortuna non è dalla nostra parte ed abbiamo ottenuto pochi punti rispetto a quello che avremmo meritato. Non ero abituato a un digiuno così lungo di vittorie. La ricetta è quella di non pensarci, dobbiamo continuare a lavorare come abbiamo sempre fatto. Dobbiamo darci forza con le prestazioni, continuando così la vittoria arriverà. Dentro di noi c’è la consapevolezza di doverci mettere maggiore attenzione, soprattutto nei momenti cruciali“.

Rastelli chiude con la solita cautela: “In caso di vittoria non ci avvicineremmo al secondo posto, ma ai 50 punti per la salvezza“.

TUTTO SU EMPOLI-AVELLINO

Leggi anche –> Empoli-Avellino, i convocati di Rastelli

Leggi anche –> L’arbitro di Empoli-Avellino sarà Di Paolo di Avezzano