Entella-Avellino, Pelizzoli: “La forza dei lupi è il collettivo”

In vista della sfida di sabato Virtus Entella-Avellino, il portiere dei liguri Ivan Pelizzoli ha rilasciato un’intervista al “Quotidiano del Sud“, parlando del prossimo avversario, i lupi di Massimo Rastelli. Pelizzoli, portiere di grande esperienza e con un passato glorioso in Serie A con la maglia della Roma, è attualmente il titolare della Cenerentola di Ponente. Nella sua carriera Pelizzoli ha vestito anche le maglie di Atalanta, Reggina, Lokomotiv Mosca, Albinoleffe, Cagliari, Padova e Pescara ed è stato inserito dalla IFFHS al quarantaquattresimo posto nella classifica dei migliori portieri della decade 2001-2010. Il terzo italiano dopo due mostri sacri come Gigi Buffon e Francesco Toldo.

Queste le sue parole sulla squadra biancoverde: “Sarà difficile giocare contro l’Avellino. Sarà una partita dura soprattutto sotto il piano dell’intensità. Dopo un doppio turno casalingo dove hanno raccolto poco, arriveranno qui con la voglia di riscatto e di riprendersi i punti lasciati per strada. La squadra di Rastelli è assortita bene, e sta giocando un buon calcio così come la passata stagione. Ho avuto modo di affrontarli lo scorso anno quando vestivo la maglia del Pescara, riuscimmo a raggiungere il pareggio in extremis. Dobbiamo dare il massimo per fare risultato”.

Il pericolo maggiore secondo Pelizzoli potrebbe arrivare da Luigi Castaldo: “Il loro punto di forza è il collettivo della squadra. Ma dobbiamo stare attenti soprattutto all’attacco sul quale possono contare. Basti pensare a Gigi Castaldo, capocannoniere della B, ma anche a Comi ed Arrighini. Chiunque dei due sarà il partner d’attacco di Castaldo, saranno pericolosi”.

TUTTO SU ENTELLA-AVELLINO

Leggi anche –> L’arbitro di Entella-Avellino sarà Pezzuto di Lecce

Leggi anche –> Verso Entella-Avellino, si ferma anche Soumarè