Esclusiva – Labriola: “A Vercelli è dura, ma l’Avellino è una Big”

Ha vestito le maglie di Avellino e Pro Vercelli nella sua carriera, chi meglio di lui poteva presentare la sfida che vedrà impegnate le due compagini nella prima giornata del girone di ritorno della Serie B 2014/2015, come aveva già fatto prima della partita d’andata dello scorso agosto ai microfoni di Avellino-Calcio.it. Lo abbiamo intervistato di nuovo, in esclusiva, Claudio Labriola, che ha giocato nell’Avellino durante la stagione 2011/2012, quella con Bucaro in panchina.

Labriola ha ricordato proprio la partita tra lupi e piemontesi giocata al “Partenio-Lombardi: “L’andata è stata positiva per l’Avellino, ha trovato la vittoria con Gigi Castaldo nei minuti finali meritatamente, adesso sono più delineati i valori delle due squadre. La Pro Vercelli si è confermata una sorpresa di questo campionato. In casa stanno conquistando la maggior parte dei punti che hanno in classifica, son quelle partite che vanno affrontate con le molle, la Serie B la vediamo ogni settimana, non c’è mai nulla di scontato”.

Marcello Trotta e Benjamin Mokulu, ultimi arrivati in casa biancoverde, potrebbero rivelarsi l’arma in più nel girone di ritorno: “Se l’Avellino li ha scelti è perché sono due elementi di indubbio valore, vanno a rinforzare un pacchetto offensivo già forte con Castaldo che sta facendo uno splendido campionato. Due elementi che possono dare un contributo maggiore al potenziale offensivo dell’Avellino, aldilà del fatto che i gol fino a questo momento li ha praticamente segnati solo il numero 10, Trotta e Mokulu potranno aiutare in questo senso”.

La Serie A, il sogno dell’Avellino. Labriola ci crede: “L’Avellino sta facendo molto bene e ho letto ieri sul vostro sito un’intervista al presidente Taccone che è stato molto chiaro, sta facendo uno sforzo economico importante, ingaggi secondi a nessuno per la categoria. E’ chiaro l’intento dell’Avellino, chi avrà più energie aldilà della rosa e più energie mentali e nervose da spendere saranno quelle che la faranno da padrona. Adesso fare calcoli non è corretto. I segnali che sono stati dati sono ben chiari, l’Avellino è una big del campionato”.

Sei anni a Vercelli che non si possono dimenticare, Labriola fa il punto della situazione anche in casa piemontese: “La Pro Vercelli sta facendo un grande campionato, hanno raggiunto quota 30 punti, per loro è già un traguardo da festeggiare. Hanno dalla loro parte la spensieratezza della neo-promossa. Il loro obiettivo primario è la salvezza poi tutto quello che verrà dopo sarà guadagnato. Avranno meno pressioni rispetto ai lupi, a Vercelli c’è il campo è sintetico quindi ci sarà un avversario in più da battere, loro sono abituati i ragazzi di Rastelli no”.

Alla richiesta di farci un pronostico sulla partita, Labriola non si scompone: “Non mi devo sbilanciare come all’andata (ride ndr), vinca il migliore, quando ho detto così ad agosto ha portato bene…”.

Intervista realizzata da Aldo Pio Feoli

TUTTO SU PRO VERCELLI-AVELLINO

Leggi anche –> Precedenti, Statistiche e Curiosità di Pro Vercelli-Avellino

Leggi anche –> Biglietti Pro Vercelli-Avellino: Info e Prezzi