Eventi in Irpinia Estate 2015: dalle Sagre allo Sponz Festival

Interrompiamo per una settimana il nostro percorso sulle tracce del Giro d’Italia 2015 in Irpinia, dopo aver lasciato Lioni, per riprenderlo giovedì prossimo da Sant’Angelo dei Lombardi, per parlare doverosamente dell’estate in Irpinia e dei numerosi eventi ad essa legati.

L’Irpinia si prepara alla stagione delle sagre. Infatti in questo periodo dell’anno, in concomitanza con le ferie estive e con il ritorno a casa di tanti irpini emigrati principalmente nel Nord Italia ma anche all’estero e, perché no, anche di turisti che pian piano stanno iniziando a frequentare questi luoghi meravigliosi, i paesi della nostra amata terra si rianimano, dando luogo all’organizzazione di numerosi eventi e manifestazioni enogastronomiche, culturali e folkloristriche.

Ecco allora gli eventi estivi più attesi su tutto il territorio provinciale, tra prodotti locali e divertimento, che si svolgeranno nei mesi di luglio ed agosto.

sagre ed eventi estivi irpinia

L’estate si apre a ritmo di sagra. Anche quest’anno in provincia di Avellino è possibile trascorrere le fresche serate estive girando tra una sagra e un’altra, assaporando il gusto della tradizione locale e della cultura gastronomica e musicale più tipiche che il nostro territorio possa offrire. Nel primo weekend del solstizio d’estate si è già svolta a Bagnoli Irpino la Mostra Mercato del Tartufo estivo Scorzone – XII Sagra del pecorino bagnolese e della ricotta e dei prodotti tipici. Nello stesso weekend si è svolta anche la Sagra della Trippa e dello Spezzatino a Mirabella Eclano.  Durante l’ultimo weekend di giugno, dal 26 al 28, si è svolta  la Sagra delle Trofie con Radicchio e Porcini giunta alla XVII edizione a Montoro, in località Misciano, in un’atmosfera tipicamente tradizionale, mentre da sabato 27 a lunedì 29 giugno si è tenuta la Sagra dei Prodotti Tipici in Piazza Castello a Cervinara.

Ma è inutile piangere sul latte versato e per questo motivo andiamo a vedere gli appuntamenti che si svolgeranno a luglio e ad agosto e che non vanno assolutamente persi.

Partiamo dal primo fine settimana di luglio. Infatti dal 3 al 5 luglio si attende a Prata di Principato Ultra la manifestazione Vini e Sapori, appuntamento giunto alla XV edizione, una rassegna enogastronomica per la promozione dei prodotti tipici della valle del Sabato. Durante l’evento si potranno gustare i prodotti tipici come Cecatielli al Cotechino, la Pizza Moscia, carne alla brace e ascoltare diversi gruppi di musica folk come i Pratola Folk, la tarantella di Montemarano, Folkantica, Brigata della terra di mezzo.

Sempre dal 3 al 5 luglio si svolgerà la manifestazione Sera passaie……a Forino”, tre giorni in cui ci sarà l’apertura al pubblico della parte murata di Forino, in particolare dei cortili gentilizi, chiese, congreghe, con esposizioni di artigiani, pittori, scultori, prodotti tipici ed enogastronomici.

Sempre sabato 4 e domenica 5 luglio la Festa degli antichi sapori a Sperone, manifestazione ispirata alla vita di Crivelli Pasqualina, donna del luogo che ha dedicato la sua vita al buon gusto e alla cucina italiana. Obiettivo dell’evento è creare e valorizzare i prodotti tipici locali grazie alla sinergia di caseifici, aziende vinicole del territorio, birrifici artigianali, ristoranti specializzati nella preparazione di carne, panifici e aziende di nocciole, oltre a intrattenimento per grandi e piccini.

Ancora pochi giorni e ci sarà il tanto atteso appuntamento con la seconda edizione di “Gioca con Noi”. Un appuntamento che vedrà il comune di Capriglia Irpina ospitare per due giorni, ed in due punti nevralgici del comune, una manifestazione che lo scorso anno ha avuto un grandioso successo vista la numerosa partecipazione di grandi e piccini. L’evento, organizzato dalla confraternita della Misericordia di Capriglia Irpina – “Anna Tavino” con il patrocinio dell’associazione “S. Nicola di Bari”, si terrà il 4 luglio a p.za Municipio a Capriglia Irpina ed il 5 luglio a p.za S. Felice. Nel corso della due giorni ci sarà la possibilità di prendere parte non solo alle due sessioni di gara preparate dalla fraternità con tornei di pallavolo bagnata, corsa con mattoni, corsa a tre gambe, tiro alla fune sofisticato, trasporto bagnato, passami la pallina e le due novità di quest’anno del calcio balilla umano e del bungee run ma, soprattutto, di vivere momenti di convivialità grazie alla presenza di stand gastronomici, musica e gonfiabili per bambini.

A Fontanarosa, il 5 luglio, la “Fashion Night” targata Tordiglione Production torna con una madrina esplosiva. Sarà la biondissima e prorompente Francesca Cipriani, da Grand Hotel Chiambretti e Pupe e Secchioni, a condurre la serata nella raffinata cornice del Giolì Restaurant di Fontanarosa. L’appuntamento con lo spumeggiante show che gode il patrocinio del Comune di Fontanarosa è per domenica 5 luglio alle ore 21,00. In passerella le pellicce di Franco De Roma di Milano, i costumi da bagno di Filodiretto di Grottaminarda, gli occhiali da sole di Ottica Nicastro di Lioni, le creazioni Sartoriali del Filo d’Arianna di Fontanarosa, gli abiti da sposa di Marvel di Salerno i gioielli fatti a mano di MTS Oriente e, grande novità, l’abbigliamento country e da equitazione della Selleria Bevilacqua di Torre. Trucco e parrucco saranno a cura del centro di bellezza Elisir. Tra le proposte della serata, travolgenti e sensuali momenti di tango argentino con l’esibizione di Roberta Melella e Donato Coppola, affiatata coppia di tangheri salernitani fondatori dell’associazione Pura Clase Tango.

Il 10 e l’11 luglio, a San Potito Ultra si svolge la Sagra del Fusillo e del Sciurillo, due serate enogastronomiche con piatti della tradizione tra cui fusilli al ragù, fusilli con sciurilli, braciola di cotica, cuoppo fritto con zucchine e sciurilli, caciocavallo impiccato e dolci delle massaie accompagnati da musica popolare.

Il 10, 11 e 12 luglio a Castelvetere sul Calore ci sarà la settima edizione della “Festa de lo Ucciolo”, organizzata dal Comitato Festa con la collaborazione dell’Amministrazione comunale. Il ricavato della festa sarà devoluto per il restauro del Trittico presente nel Santuario di Santa Maia delle Grazie in Castelvetere. Il programma è ricco di eventi: il 10 suonerà Achille ed il suo complesso, il giorno 11 ci sarà l’esibizione dell’Orchestra Piccimondo ed il 12 l’orchestra I Simpatici Italiani. Sempre il 12, alle ore 18.00, il comitato festa Santa Maria delle Grazie, con il patrocinio del Comune di Castelvetere sul Calore e con la collaborazione tecnica di Irpinia Italia e della pro loco di Castelvetere sul Calore, organizza la 2^ edizione della Straucciolo, manifestazione Podistica che si tiene su un percorso cittadino di 9.3 km con partenza ed arrivo in Piazza Monumento.

Mancano meno di due settimane per una delle kermesse che si va sempre più affermando nell’area perno avellinese. Vino, musica, arte ed eccellenze campane saranno, come sempre, i temi principali di Wine Fredane, il festival enogastronomico in programma a Montefredane dal 10 al 12 luglio. L’evento, giunto alla sua quarta edizione, offre a tutti gli amanti delle degustazioni enologiche la possibilità di assaporare e scoprire vini di altissima qualità, con particolare attenzione rivolta a quelli irpini e campani. Il tutto grazie al contatto diretto con i produttori ed una ricca programmazione di degustazioni guidate, laboratori del gusto e seminari. Nell’ambito delle degustazioni è previsto anche un focus sul Fiano di Montefredane, un momento dedicato ai vini esteri e approfondimenti sulla teoria degli abbinamenti. Il percorso viene completato da un’ampia scelta di piatti tipici della tradizione campana, preparati seguendo fedelmente le ricette tradizionali. Non mancherà ampio spazio anche alle birre artigianali. A Montefredane si profila, così, un viaggio tra gusto, suoni e colori per un weekend imperdibile al chiaro di luna e in buona compagnia per i visitatori da ogni parte d’Irpinia e dalle altre province che per l’occasione avranno un kit di degustazione con calice e tracolla per poter godere e scoprire diversi vini, annate, storie e territori. I laboratori avranno inizio alle ore 20.00, mentre le degustazioni e gli spettacoli cominceranno alle 21.00.

Dal 17 al 19 luglio attesa invece la Sagra degli Antichi Sapori ad Ariano Irpino, tra arte, musica, spettacolo, riscoperta degli antichi sapori della cucina locale e di rivalorizzazione dell’artigianato.

Ariano Irpino
Ariano Irpino

Torna a Manocalzati “Assettati Addò Vuò”, di scena dal 17 al 19 luglio, impreziosita ancora una volta da una scenografia assolutamente originale, sedie fluttuanti, eleganti decorazioni e caratteristici vicoli, nei quali sorseggiare sangria e spumante. Il tutto accompagnato da ottimo cibo preparato con cura dalle mani delle cuciniere del luogo. La rassegna lancia una nuova sfida, dopo aver superato le 50.000 presenze. Quest’anno, invece, sceglie di abbinare il divertimento all’arte e alla solidarietà. Lo scorso 20 giugno si è infatti concluso il primo concorso “IrpiniArte” promosso dalla Pro Loco, che prevedeva la realizzazione di una sedia (tema della manifestazione etnico-popolare) realizzata con qualsiasi materiale e decorato con qualunque tecnica. Tantissimi gli artisti ed artigiani protagonisti. Ad offrire il proprio contributo anche molte associazioni come la Pro Loco Avellino, Don Tonino Bello, Scout Manocalzati 1, Arciconfraternita dell’Immacolata, Piazzetta degli artisti Atripalda, Info Irpinia, Edizioni Il Papavero, Forum giovani di Manocalzati, Taverna degli artisti, Birrando si impara e Azione cattolica Manocalzati. L’obiettivo è quello di raccogliere fondi che saranno poi devoluti all’unità operativa di pediatria dell’A.O.R.N. San Giuseppe Moscati di Avellino. Le opere resteranno esposte in una mostra fotografica nella piazzetta dell’Azienda Ospedaliera fino al 5 luglio.

Nasce invece da una riflessione sulle emergenze del paese la sfida di Castellarte, in programma a Mercogliano dal 23 al 25 luglio. Emergenze legate innanzitutto alle migrazioni contemporanee che determinano l’esigenza di definire un diverso concetto di cittadinanza che non escluda i migranti dall’accesso ai servizi sociali e agli spazi pubblici. Ad alternarsi tra i vicoli del borgo saranno ancora una volta artisti provenienti da tutto il mondo, teatranti, giocolieri, acrobati come il fachiro inglese Thomas BlackTorne. O ancora la Compagnia Joculares, con la fusione di quattro elementi essenziali: teatro, danza, musica ed arti circensi. Si ride con il clown Andrea D’Amico, in arte Unnico, accompagnato dai suoi inconfondibili cani, Freitag e Spank, e Mr Lucky lo sciroppato. Di scena anche l’arte di Trabuk, prestigiatore ispirato a maghi di altri tempi.  Ad incantare il pubblico sarà anche Adrian Bandiral, burattinaio argentino. Ma Castellarte è ogni anno anche un viaggio in musica con i Gattamolesta,  affidati alla direzione artistica di Josh Sanfelici, torinese D.O.C. (Mau Mau, Roy Paci e Aretuska), pronti a suonare tra levarini d’ottoni e arrangiamenti bandistici. Nasce, invece, dall’incontro di cinque musicisti napoletani con la stessa passione per cultura e le tradizioni popolari del Sud  Italia la proposta degli Arsnova. Hanno il fascino degli antichi suonatori girovaghi i Musicanti di San Crispino, con un repertorio che va dalla musica tradizionale romagnola alle sigle dei telefilm, passando per il sudamericano, gli anni ’60, il funky di New Orleans, la tarantella, il dixie, il reggae, lo ska. E’, invece, dedicata alla ricerca sulle sonorità meridionali la musica di Piero Pesce. Ma è spettacolo anche con i Marilù band, composta da Marco Gioè, e Andrea Amico. Arriva invece da Liverpool Jules Reid, cantautore e chitarrista inglese di genere alternative rock e pop. Di scena i Lumanèra, formazione composta da musicisti irpini provenienti da diverse esperienze musicali, ma  che trovano una espressività comune attraverso la musica etno-popolare del Sud Italia. Questi sono solo alcuni dei tantissimi nomi di Castellarte 2015, il festival è organizzato dall’Associazione Castellarte con la direzione artistica di Anna Di Nardo.

Come ogni anno, l’ultimo sabato e domenica del mese di luglio si ripropone la Sagra della Cicerchia a Frigento, che offre un menù tutto particolare basato sulla cicerchia, legume dalle notevoli caratteristiche nutrizionali. Si può gustare fra le varie specialità laine e cicerchie, piatto di antichissime origini dal gusto inconfondibile, come pure baccalà e cicerchie o insalata di cicerchia.

A chiudere il mese di luglio, il 31 e il 1° agosto, c’è la Sagra dell’Asparago a Montoro, sempre in località Misciano, manifestazione gastronomica dedicata a questo prodotto, che offrirà mostre dell’artigianato locale e prodotti agricoli. L’evento si ripeterà anche nelle giornate del 7 e 8 agosto.

Sabato 1 e Domenica 2 Agosto presso l’Albergo Diffuso – Borgo di Castelvetere Sul Calore, ActionAid Entità Locale Avellino presenta “Il Borgo in favola 2015 – Omaggio a Massimo Troisi”. La manifestazione, meraviglioso connubio tra arte, cultura, arte di strada, enogastronomia e solidarietà, è volta a dare visibilità ai progetti di Actionaid nel mondo. La due giorni sarà un omaggio a Massimo Troisi con diverse rappresentazioni teatrali e con le premiazioni del concorso di poesia dialettale “Radici Poetiche” a lui dedicato della casa editrice il Papavero di Donatella De Bartolomeis. Parteciperà anche il Centro Servizi per il Volontariato e organizzatori di eventi che porteranno testimonianza del loro fare per il sociale e per il territorio e in anteprima la proiezione del primo lungometraggio “Francesco esempio di vita” del regista RAI Giuseppe Falagario. Due giornate dedicate alla cultura, al sano divertimento e al relax, con scrittori, pittori, scultori e artisti di strada. Ricordiamo solo alcuni dei punti salienti del ricco programma: piazza centrale di Castelvetere – Gonfiabili ed animazione per bambini a cura di Arteteca Spettacoli,  Escursioni e visite guidate a cura di Irpinia Turismo (su prenotazione), Apertura della Strada degli Artisti e della Strada degli Autori nel Borgo di Castelvetere, Artisti di strada, Giocolieri, Trampolieri itineranti a cura di Arteteca Spettacoli, alle ore 21.30 di sabato al Borgo di Castelvetere spettacolo “Non ci resta che ricordarti” in omaggio al grande attore regista Massimo Troisi. Alle ore 21.00 di domenica, invece, “Il Viaggio di Capitan Fracassa”, uno spettacolo sempre in omaggio al grande attore regista Massimo Troisi.

A Lapio cominciano i preparativi per il Fiano Love Fest, la kermesse enologica che si terrà il 7, 8 e 9 Agosto. L’evento è ormai giunto alla sesta edizione e si conferma sempre più come uno dei più importanti della provincia. Fra gli obiettivi si punta alla promozione del nobile bianco, il Fiano, di cui Lapio è Patria, promozione dei prodotti tipici gastronomici delle aziende locali della gastronomia, del miele, dell’olio e tanto altro. Inoltre, promozione delle aziende artigiane della zona. Durante la kermesse i visitatori potranno visitare il borgo degustando il vino delle pluripremiate cantine lapiane, assaggiare piatti tipici della tradizione locale tornando indietro nel tempo, il tutto immersi in un turbinìo di note che accompagneranno il turista in una delle serate più divertenti dell’estate 2015. Non può mancare l’assaggio della bevanda tipica dell’evento, la Fiangria. Durante le giornate sarà possibile partecipare a degustazioni e visite guidate, previa prenotazione, ma ci saranno anche posti letto, navette, posti camper e tenda.

A Calitri, invece, si lavora per lo Sponz Fest 2015. A confermarlo è il sindaco Michele Di Maio. Si stanno tenendo infatti una serie di importanti incontri per definirne il prossimo futuro assetto. Il festival, ricordiamo, ha ottenuto da poco un finanziamento di 100mila euro dalla regione Campania. Dopo lo strepitoso successo dell’anno scorso, nei mesi precedenti non era sembrata affatto sicura la riproposizione per l’estate 2015. Poche notizie e qualche silenzio di troppo avevano creato un clima di incertezza. A diradare le nuvole al grande pubblico era arrivato il post sulla pagina Facebook del famoso cantautore–direttore artistico  Vinicio Capossela, con il quale si indiceva un referendum sul periodo in cui tenerlo: 10–16 o 24–29 agosto? Molto a breve ci sarà il responso, anche se le voci raccolte sembrerebbero quotare la seconda opzione come vincente. Intanto sono in corso gli incontri dell’amministrazione Di Maio. Il primo è quello appunto con Vinicio Capossela, vero e proprio ‘mastro di festa’ della manifestazione, per decidere insieme l’impostazione da dare quest’anno allo Sponz. Il secondo ha visto la partecipazione dei sindaci dei paesi limitrofi coinvolti nell’organizzazione dello Sponz, cioè Cairano, Aquilonia, Andretta, Conza ed anche Sant’Andrea di Conza. Le serate dovrebbero essere distribuite così: incontro iniziale sul Formicoso, il giorno dopo ad Aquilonia. Poi 2 giorni nel centro storico di Calitri, in cui si metteranno a confronto le culture dello sposalizio meridionali con quelle cretesi e albanesi. Una giornata anche su a Cairano. Poi concertone di Capossela alla stazione di Conza–Andretta –Cairano. Il tema cardine, come si legge dal post di Capossela, autore del libro ormai cult ‘Il paese dei Coppoloni’, quest’anno sarà la «ricerca dei Siensi perduti» tra «sentieri di muli e di miti, accompagnati per aie e teatri di paglia, da un’asineria e al cospetto di una trebbiatrice volante».

Calitri e il suo Sponz Fest
Calitri e il suo Sponz Fest

Il 12 e 13 agosto, a Castelvetere sul Calore si terrà la edizione 2015 della Sagra della Maccaronara. Due giorni dedicati alla buona tavola avellinese, a ritmo di musica popolare live e con degustazione di piatti tipici locali e tanto buon vino. La protagonista dei pasti sarà ovviamente la Maccaronara di Castelvetere, ovvero un tipo di pasta fresca realizzata con apposito matterello, fiore all’occhiello di questo piccolo e meraviglioso Borgo Irpino nonché del patrimonio enogastronomico dell’intera Irpinia.

La Maccaronara di Castelvetere
La Maccaronara di Castelvetere

L’Amministrazione comunale di Chiusano di San Domenico ha presentato il calendario degli eventi di (R)estate a Chiusano 2015. Le iniziative previste nel calendario estivo dal 10 luglio al 6 settembre 2015 costituiscono un ricco ventaglio di iniziative che animeranno l’intera estate chiusanese. Il cartellone presenta nomi di spicco del panorama nazionale. Per gli eventi musicali particolare rilievo assume il concerto di Rocco Hunt & Jovine, in programma per il 21 Agosto; i giorni 14 e 4 Settembre vanno in scena i comici di Made in Sud, in particolare il 14 si terrà la kermesse Made in Sud accompagnata dalla Musica popolare napoletana dei Via Toledo, mentre il 4 Settembre I Ditelo Voi insieme alla Cover band dei Nomadi gli Aironi neri rallegreranno la serata estiva. Ricco è il programma teatrale con 3 importanti giornate dedicate al grande teatro in piazza: 24 Luglio Spettacolo Teatrale napoletano “Lui, Lei e il Varietà”, il 20 Agosto “Caro Eduardo“ e infine 29 Agosto in Piazza Dante lo Spettacolo “Una Bugia Tira l’Altra” con Gianni Ferrari, Nathalie Caldonazzo, Nicola Canonico, Annalisa Favetti, Cecilia Taddei. Spazio alle band e alla musica con La festa della Birra, La sagra Contadina e Arco in Festa. Band locali di gran impatto si esibiranno: il 9 Agosto con Concerto in Piazza con i “Molotov d’Irpinia”; l’8 Agosto Spettacolo di Musica popolare napoletana “Kalimma”; il 28 Agosto Festa della Birra  con concerto dei Malaffare; il 5 Settembre i ZEketam; il 6 settembre la cover band di Rino Gaetano “A Kathmandu”. Spazio anche alla cultura, con l’istituzione di un Caffè letterario. Nell’ambito di tali appuntamenti grande attesa per Gennaro Sangiuliano e Vittorio Feltri. Grande rilievo assumeranno anche i festeggiamenti religiosi e le manifestazioni enogastronomiche, tra tradizione e originalità. Le manifestazioni sono state organizzate su iniziativa e con la collaborazione del Forum Giovani, Comitati Festa, del Centro Anziani, dell’Ekclub di Chiusano , della Parrocchia di Chiusano, della Nuova Proloco “Carlo Nazzaro”, della Misericordia e della Protezione civile.

Questi sono solo alcuni degli eventi in programma in questa estate 2015 in Irpinia. Comunque vi terremo aggiornati segnalandovi altri eventi ed altre manifestazioni da non perdere. Appuntamento, dunque, a giovedì prossimo con l’Irpinauta di Salvatore Nargi a Sant’Angelo dei Lombardi per riprendere il nostro percorso in Irpinia sulle tracce del Giro d’Italia 2015.

UN VIAGGIO NELLA NOSTRA AMATA TERRA:
L’IRPINAUTA DI SALVATORE NARGI