Ex Avellino: Cuccureddu arrestato per falso e turbativa d’asta

L'ex tecnico biancoverde è agli arresti domiciliari

Brutte notizie per Antonello Cuccureddu, ex allenatore dell’Avellino per buona parte della stagione 2004-05: è stato infatti arrestato per  falso e turbativa d’asta insieme ad Antonello Usai, vicesindaco di Alghero e Giansalvo Mulas dirigente del settore Sport del Comune di Alghero.

Cuccureddu è attualmente dirigente di una società giovanile e dilettantistica ad Alghero. I provvedimenti, firmati dal gip di Sassari su richiesta della Procura locale, sarebbero legati all’assegnazione di un campo di calcio e di una pista di atletica al centro sportivo della città. L’ex allenatore biancoverde, nonché ex calciatore della Juventus, della Fiorentina e della Nazionale Italiana tra gli anni ’70 e anni ’80, è per ora agli arresti domiciliari.

Cuccureddu arrivò ad Avellino nell’estate del 2004, subito dopo l’insediamento della famiglia Pugliese che aveva rilevato la squadra da Casillo. La squadra, che aveva i suoi punti di forza in elementi come Cecere, Puleo, Moretti, Rastelli e Ghirardello, lottò per tutto il campionato per il primato contro il Rimini. Il calo della squadra  nel mese di marzo portò al suo esonero dopo la sconfitta contro il Martina alla 28esima giornata.

La squadra fu poi affidata a Oddo, che non riuscì a spuntarla nel testa a testa contro i romagnoli, finendo al secondo posto. La promozione arrivò poi contro il Napoli ai play-off, nella finale del 19 Giugno 2005.