Ex Avellino, parla Cecere: “A Crotone nessuna colpa di Seculin”

Sul giovane portiere, Andrea Seculin, ne hanno dette veramente di tutti i colori. L’estremo difensore biancoverde è sotto accusa per i 3 gol subiti a Crotone. Per fortuna e c’è chi lo difende.

Mimmo Cecere, ex portierone dei lupi, se ne intende. E’ considerato il migliore portiere della storia irpina. A proposito, dunque, della Juve Stabia: «Ho visto tutto la partita con la Juve Stabia. I ragazzi di Rastelli non mi son piaciuti. Hanno sofferto troppo il gioco avversario, senza quasi reagire». Quindi, secondo Cecere gli uomini biancoverdi hanno vinto ma non convinto. Al che passa alla partita contro il Crotone dicendo: «Vedendo la partita contro il Crotone. Ciò che mi sento di dire è che Seculin è un bravissimo portiere e tutte le critiche sono ingiustificate. Sui gol non ha quasi nessuna responsabilità». Aggiunge poi: «Sui primi due certamente non ha colpe, ma sul terzo non è chiaro. Dovendo dare un giudizio, escludo sue responsabilità anche in quest’ultimo caso».

A dire dell’ex portiere dei lupi, Seculin sarebbe scagionato da tutte le accuse. Inoltre, aggiunge: «E’ stato il portiere del Crotone a sbagliare sul gol di Castaldo», continua «perché sul cross di Millesi ha effettuato un’uscita allontanando il pallone di poco con un pugno. Una tale respinta corta è un errore che non bisogna commettere mai». Concludendo il campione annuncia la sua presenza per la partita contro la Reggina il 26 Dicembre, per rivedere così “vecchi amici” di squadra che lo hanno accompagnato per un breve periodo della sua carriera.

Leggi anche -> Avellino-Cesena: sempre emozioni tra le due

Leggi anche -> Avellino ai play-off: un ex biancoverde scettico