Ex Avellino, il team manager Peppe Santoro lascia il Napoli: all’Inter con Mazzarri

Adesso è ufficiale. Peppe Santoro, team manager del Napoli, lascia gli azzurri e segue Walter Mazzarri all’Inter. Il dirigente, passato per Avellino prima di approdare in serie A, ha preso questa sofferta decisione, accettando la proposta del club di Moratti. Chiaramente su spinta dell’allenatore toscano, con il quale Santoro ha instaurato un rapporto che va ben oltre quello lavorativo.

L’altro giorno era già alla Pinetina per parlare con alcuni della dirigenza nerazzurra. E chissà che questa sua nuova mansione non possa favorire l’arrivo in Irpinia di qualche giovane talento nerazzurro, visto l’enorme serbatoio di campioncini prodotti ogni anno dal vivaio. Molti di questi, soprattutto nelle ultime giornate, hanno anche trovato la gloria, debuttando in serie A, a causa dei numerosi infortuni che hanno accompagnato la disastrosa gestione Stramaccioni.

santoro e insigne napoli

Peppe Santoro, infatti, deve molto all’Avellino, piazza alla quale è rimasto sempre molto legato. Probabilmente nella comproprietà di Izzo e nel prestito di Bariti c’è anche il suo zampino. E’ qui, infatti, che durante gli anni di presidenza Casillo, ha iniziato la sua avventura come dirigente nel calcio professionistico (arrivava dalla Damiano Promotion). Ed è sempre qui, prima alla guida della settore giovanile, poi al fianco della prima squadra, che si è guadagnato la stima e l’ammirazione del Napoli Calcio, ai tempi con la “chiamata diretta” da parte del presidente De Laurentiis. Si dice sia stato lui a portare Lorenzo Insigne nel vivaio azzurro…