Fallimento Latina, il Presidente: “Attendiamo con fiducia”

Foto Uslatinacalcio.it

Ore calde a Latina, dove si attende il pronunciamento del Tribunale Fallimentare sulla sorte della società pontina. Due le ipotesi: fallimento immediato con relativa cancellazione dal campionato, oppure concessione dell’esercizio provvisorio, per fare si che la squadra possa portare a termine il campionato (come avvenne con il Bari qualche anno fa sempre nel campionato di Serie B).

Il presidente del Latina, Benedetto Mancini, in una intervista a TuttomercatoWeb Radio, si mostra fiducioso per la sentenza attesa domani. Ecco uno stralcio delle sue dichiarazioni: “La mia sensazione è positiva, gli appelli che stanno arrivando dimostrano solamente che quello che stiamo facendo è tutto un buon lavoro. La squadra di dirigenti che ho messo in piedi è per salvare il Latina e per portare il Latina fuori da questo momento Nero”.

Quindi spiega: “Non ho mai chiesto io l’esercizio provvisorio perché non posso essere io a chiederlo, per legge fallimentare l’esercizio viene effettuato da un curatore nominato dal giudice. Nel piano dei costi che ho presentato, tra crediti e debiti ci sono i numeri affinché l’esercizio provvisorio possa arrivare. I due milioni e mezzo circa che il Latina deve incassare dalla Lega e da varie strutture sono soldi veri, che possono aiutare il curatore nell’esercizio provvisorio”.

Ai tifosi: “La squadra si sta allenando, ha fatto le trasferte e non manca nulla. Questo lo sto facendo in prima persona, non ci sta regalando niente nessuno. Le voci sono tante, io continuo a pensare e a lavorare nella stessa direzione”.