Avellino-Foggia 3-0: Rivaldo porta in Serie B i lupi

Dieci anni fa la storica promozione contro il Foggia nella finale dei play-off 2006-07

Nel fotogramma, Rivaldo sta per scoccare il tiro che darà il gol dell'1-0

Avellino, 17 Giugno 2007. In programma al Partenio c’è la finale di ritorno dei play-off di Serie C del Girone B tra la squadra biancoverde e il Foggia. All’andata i rossoneri hanno vinto 1-0, all’Avellino serve battere i satanelli almeno con un gol per andare ai supplementari e quindi passare per il miglior piazzamento in campionato.

L’Avellino però non è in forma. In semifinale ha superato a fatica il Taranto, grazie ad un gol in extremis di Moretti nella gara di ritorno, mentre il Foggia, allenato da D’Adderio, appare più in forma, avendo eliminato la favorita Cavese in semifinale, e poi battuto i lupi all’andata con un gol di Salgado.

Ed anche nel match del Partenio, il copione non cambia. Nonostante l’Avellino debba attaccare per sbloccare il match, i lupi guidati da Vavassori, non trovano spazi, ma sono invece gli ospiti ad andare più vicini al gol. Tutto sembra ormai perduto, quando a 5 minuti dalla fine Ametrano, appena subentrato si fa anche espellere dall’arbitro Tommasi.

E invece, ecco che arriva il gol della liberazione. Cross di Moretti in area, la difesa foggiana respinge di testa, la palla arriva a Rivaldo, che da fuori area, lascia partire un tiro al volo che va nell’angolino basso e non da scampo a Marruocco. Il classico gol della domenica, da parte un di calciatore, che non era certo un titolare, e non lascerà altre tracce ad Avellino.

Dopo che il Foggia qualche minuto dopo sfiora il pareggio, si va ai supplementari, ma ormai l’inerzia della gara è tutta dalla parte dei padroni di casa. Due calci di rigore trasformati da Biancolino ed Evacuo (e relative espulsioni per Zanetti e Moi del Foggia) chiudono il conto e danno la promozione in Serie B ai lupi.

Promozione certamente meritata per quanto fatto durante tutto l’anno, meno per quanto fatto vedere nella fase dei play-off, dove oggettivamente, la fortuna ha dato una considerevole mano ai lupi.

Ecco il video dell’incontro: