Floro Flores vuole adottare il bambino abbandonato a Baiano (Avellino)

C’è un motivo, specifico, per cui chi ama il calcio tende ad amarlo sempre di più. Nonostante le delusioni, nonostante il calcioscommesse, siamo sempre innamorati di uno dei giochi più seguiti al mondo. Forse la chiave è in quel romanticismo insito in alcuni gesti, importanti, che il calcio sa regalare.

Tra le storie che vale la pena raccontare, oggi spicca quella di Floro Flores e del piccolo Carmine Francesco, abbandonato in provincia di Avellino, a Baiano, il 16 marzo scorso. L’ex attaccante di Napoli, Udinese e Genoa, ora al Sassuolo, si sarebbe fatto avanti per adottare il piccolo.

La storia di Carmine Francesco potrebbe subire una piacevolissima svolta. Abbandonato in Circumvesuviana circa quindici giorni fa, fu ritrovato in una busta, sotto ad un seggiolino. Di lì partirono prima i soccorsi e poi la ricerca disperata di chi aveva avuto il coraggio di compiere un gesto così crudele. Ora, però, la palla passa al Tribunale dei Minori di Napoli, che dovrà deciderne il futuro.

Il primo gesto di Floro Flores è stato quello di fornire aiuto economico poi l’idea. Carmine Francesco, in casa Floro Flores, troverebbe tutto l’amore che merita; una madre, un padre e tre fratellini pronto ad accoglierlo. E così, l’attaccante del Sassuolo, non ci ha pensato su due volte e via all’annuncio su Twitter. La famiglia Floro Flores proverà ad adottare il piccolo Carmine Francesco.