Football Manager 2014 con l’Avellino: data di uscita e novità (video)

C’è grande attesa tra tutti gli appassionati di Football Manager, la serie di calcio manageriale più seguita al mondo, per l’uscita del nuovo titolo della Sports Interactive: Football Manager 2014. La data di uscita del gioco non è ancora stata resa nota ufficialmente, ma sarà sul mercato sicuramente prima di Natale. Si suppone, viste anche le date di uscita degli anni scorsi, che il lancio sul mercato avverrà verso metà novembre per PC, Mac, Linux e PlayStation Vita. Il gioco vanterà oltre 1000 aggiornamenti e migliorie, con un’interfaccia utente migliorata per rendere ancora più agevole lo scorrere nei menu. Una delle novità principali è l’uso della tecnologia “cloud save” che consente ai manager di portare avanti la stessa carriera da qualunque computer in ogni parte del mondo. Inoltre è migliorato anche il sistema dei trasferimenti, con una nuova possibilità di gestire una trattativa “live”. Altra curiosa novità è l’inserimento di otto nuovi ruoli per i giocatori, tra i quali il falso numero 9 e l’ala arretrata, che permettono ai manager di provare nuove e alternative tattiche. Ecco qui il video ufficiale rilasciato dalla SI che spiega le maggiori novità nell’interfaccia del gioco:

I tifosi dell’Avellino potranno divertirsi nel prendere le vesti di Massimo Rastelli e schierare la formazione che piace di più. In Football Manager, si sa, i giovani sono l’attrazione principale e sarà interessante far crescere giocatori come Davide Zappacosta e Armando Izzo, per farli arrivare a giocare ai massimi livelli del calcio mondiale. Ci si potrà sbizzarrire negli acquisti e nelle cessioni cercando di imitare il ds biancoverde Enzo De Vito portando al “Partenio-Lombardi” i propri pupilli. La maggior parte dei tifosi avellinesi appassionati di questo gioco sono già pronti a lottare per conquistare la promozione in Serie A con i lupi, sperando che questo sogno non rimanga tale solo nel “virtuale”.

Leggi anche –> Statistiche Avellino, in B mai cosi bene all’inizio da 22 anni