Frosinone-Avellino, per Verde probabile ritorno dall’inizio

Dopo la panchina contro la Spal, il calciatore di proprietà della Roma è pronto per tornare dall'inizio

In vista di Frosinone-Avellino, in programma domani sera allo stadio “Matusa”, la novità nell’Avellino è il probabile ritorno di Daniele Verde dall’inizio. Novellino dovrà infatti per forza di cose ridisegnare l’assetto della squadra, a causa delle squalifiche di Paghera e Ardemagni, nonché della quasi certa assenza di Lasik e Moretti.

Questi ultimi due non sembrano in grado di recuperare (al massimo potrebbero andare in panchina), ecco che quindi il centrocampo è praticamente obbligato. D’Angelo sarà spostato al centro per fare coppia con Omeonga, a destra giocherà ancora Laverone, mentre a sinistra dovrebbe esserci appunto Verde. Un alternativa potrebbe essere Belloni o Bidaouoi, ma al momento il ragazzo scuola Roma sembra favorito.

Per quanto riguarda difesa e attacco, la prima dovrebbe essere quella vista contro la Spal (o al massimo ci sarà il ritorno di Jidayi). In attacco invece sembra scontato il tandem Eusepi-Castaldo, vista l’assenza obbligata di Ardemagni. Novellino potrebbe però anche decidere di fare giocare Verde in avanti, dietro l’unica punta Eusepi. A quel punto giocherebbe uno tra Belloni o Bidaouoi sulla fascia sinistra a centrocampo.

Il Frosinone dovrebbe invece schierarsi con il 3-4-1-2. Davanti a Bardi, il trio composto da Krajnc, Ariaudo e Russo. A centrocampo, esterni Fiamozzi e Crivello, con Gori e Maiello sulla fasce. La novità potrebbe essere l’impiego di Mokulu dall’inizio, insieme a Dionisi. L’ex di turno, che ha permesso ai suoi di strappare il pareggio a Cesena in extremis, sembra in vantaggio su Ciofani. Dietro le due punte giocherà invece Kragl, che sostituirà lo squalificato Soddimo.