Neanche il tempo di festeggiare la vittoria con lo Spal, che l’Avellino deve pensare all’impegno di Frosinone: andiamo quindi a vedere le probabili formazioni che scenderanno in campo al “Matusa”. L’incontro si disputerà lunedì sera alle ore 20.30 ed è previsto un maxi-esodo di tifosi biancoverdi, nonostante il giorno feriale.

Partiamo dai padroni di casa, reduci dal pareggio in chiaroscuro contro il Cesena. Nel suo 3-4-1-2, Marino sembrerebbe intenzionato a varare un po’ di turnover. Davanti a Bardi, dovrebbero giocare Krajnc, Ariaudo e Russo, con Terranova che avrebbe così un turno di riposo. A centrocampo, l’indiziato a riposare è Mazzotta; al suo posto giocherebbe Gori, con Fiammozzi, Maiello e Crivello a completare il quartetto.

Al posto dello squalificato Soddimo, dietro le punte ci sarà Kragl; quindi in attacco Mokulu, che venerdì ha segnato in extremis il gol del pareggio contro il Cesena, potrebbe far rifiatare Ciofani, giocando accanto a Dionisi.

Passiamo ora all‘Avellino. Davanti a Radunovic, la difesa dovrebbe essere la stessa vista contro la Spal, a meno che Novellino non riproponga Jidayi al posto di Migliorini. A centrocampo, sicuramente out Paghera per squalifica e Lasik non convocato. Moretti è stato invece convocato, ma la sua presenza dal ‘1 è un incognita, poiché una ricaduta in questo periodo sarebbe un problema non da poco.

La nostra ipotesi è quindi la seguente: Verde a sinistra, Laverone a destra, D’Angelo-Omeonga al centro ed Eusepi e Castaldo in avanti. Se invece l’ex Latina dovesse partire titolare, allora D’Angelo sarebbe dirottato a sinistra, con Verde che a quel punto o finirebbe in panchina o giocherebbe dietro l’unica punta, probabilmente Eusepi.

Ecco le probabili formazioni:

Frosinone (3-4-1-2): Bardi; Krajnc, Ariaudo, Russo; Fiamozzi, Gori, Maiello, Crivello; Kragl; Dionisi, Mokulu.

Avellino (4-4-2): Radunovic; Gonzalez, Migliorini, Djimsiti, Perrotta; Laverone, D’Angelo, Omeonga, Verde; Eusepi, Castaldo.