Gemellaggio Pescara-Messina Sciolto: i motivi

Si dice che certe amicizie possano solo consolidarsi col tempo, ma per Pescara e Messina non è stato così. Infatti, nella serata di ieri, il gruppo Pescara Rangers 1976 Curva Nord Marco Mazza ha ufficialmente rotto il gemellaggio con la tifoseria siciliana, rendendo noto il seguente comunicato:

“È arrivato il momento di prendere una decisione drastica ma per quanto ci riguarda la più giusta; da oggi tra le città di Pescara e Messina, tra la tifoseria biancazzurra e giallorossa non esiste più alcun tipo di gemellaggio!!! Non è compito di questo comunicato riportare le motivazioni alla base della decisione, motivazioni che entrambe le parti ben conoscono; teniamo inoltre a precisare come l’unico gemellaggio che mai potrà aver fine è quello con i FRATELLI di Vicenza.
BUBU’ VIVE!!!!”

I motivi alla base del “divorzio”? Sabato 16 gennaio, gli ultras di fede biancazzurra hanno celebrato l’anniversario della morte dello storico capo ultras Marco Mazza, deceduto in un incidente, e per l’occasione non si è presentato nessun delegato della Curva Nord messinese, al contrario degli “fratelli” vicentini. Da non sottovalutare, inoltre, il fatto che i sostenitori giallorossi hanno rinnovato il gemellaggio con la Curva Sud Avellino, accompagnando i lupi nel sentitissimo derby con la Salernitana. Considerando la rivalità che c’è tra abruzzesi e irpini, è lecito aspettarsi che il motivo della scissione sia stato proprio questo.

Leggi anche –> Gemellaggio Avellino-Messina, Cori e Striscioni dagli amici dello stretto

Leggi anche –> Cesena-Avellino: Bolognesi nel Settore Ospiti con i Lupi