Germani-Sidigas 96-75, pagelle: Leunen si salva, Filloy male

Una Scandone dalle idee confuse viene umiliata dai padroni di casa

Una Sidigas Scandone Avellino decente per alcuni tratti ed inguardabile invece per altri tratti di partita è stata umiliata col punteggio di 96 a 75, da una Germani Leonessa Brescia pressoché perfetta, guidata dalla sapiente regia di Luca Vitali. Ecco le pagelle dei cestisti della Scandone.

Bruno Fitipaldo 6: Alcune buone giocate, frutto più di volontà che di qualità, il play uruguaiano nel complesso dimostra si di avere una buona tecnica, ma la classe però è tutt’altra cosa. Ci è abbastanza piaciuto il suo impegno.

Jason Rich 6.5: Alcune giocate di alta classe ed alta tecnica a tratti però, ci è sembrato volesse fare tutto da solo, anche se forse obbligato dalle carenze dei compagni .

Dezmine Wells 7: Ci è piaciuto il suo modo di affrontare ed interpretare la partita; al di là di qualche errore, riteniamo la sua prestazione piuttosto positiva. Uscito dal parquet infortunato, speriamo non sia nulla di grave.

Maarten Leunen 8: L’unica vera luce irpina scesa sul parquet del PalaGeorge.

Kyrylo Fesenko 6: Al rientro ha fatto quello che ha potuto, di più non gli è stato umanamente possibile.

Ariel Filloy 3: Prestazione incolore, potremmo anche dire vergognosa.

Lorenzo D’Ercole 5.5: Non ha inciso, ma forse non ne ha nemmeno avuto il tempo.

Thomas Scrubb 5: Un fantasma. Da l’impressione di essere troppo dipendente dalle prestazione del resto dei compagni

Andrea Zerini 6: Non una partita da ricordare la sua, ma perlomeno accettabile.

Hamady Ndiaye 5.5: C’è la volontà ma non la qualità.