Highlights Bari-Livorno 1-0: Video Gol e Sintesi (Serie B 2015-16)

 

Allo stadio “San Nicola” va in scena la sfida Bari-Livorno, valida per la quattordicesima giornata del girone d’andata della Serie B 2015-16.

L’undici amaranto crea subito una grande occasione, spaventando Guarna su azione da calcio d’angolo con Vergara, che spreca tutto da pochi passi. A fare la partita sono sempre gli ospiti, con i padroni di casa che preferiscono attendere il momento giusto per recuperare palla sulla trequarti e ripartire velocemente.

La prima palla gol arriva al minuto 35, quando De Luca si fa vedere all’altezza del lato corto dell’area di rigore, gestisce il pallone e scaglia una saetta verso la porta, neutralizzata da Pinsoglio, che si rifugia in corner. Al 40′, altra ghiotta occasione per i pugliesi: Rosina crossa male con il destro, ma la sua parabola si impenna e colpisce la traversa, con Pinsoglio che aveva battezzato fuori la traiettoria. Passa appena un minuto e mezzo e i Galletti colpiscono un altro legno: Rosina batte corto l’angolo, scambia con un compagno e mette in mezzo un pallone che trova in posizione regolare Pippo Maniero, che vede infrangersi sul palo il suo colpo di testa a botta sicura. L’ultimo sussulto della prima frazione di gioco è firmato Gentsoglou, il quale sfiora la rete del vantaggio con un sinistro secco dal limite dell’area.

All’intervallo è 0-0 al “San Nicola”.

Nella ripresa la musica non cambia: il Bari continua a spingere e a creare pericoli dalle parti del numero uno livornese, affidandosi spesso e volentieri all’ispiratissimo De Luca. Al 10′, però, si fa vedere anche la squadra di Panucci in avanti, con Schiavone che serve in profondità Vantaggiato, bravo ad infilare di prima Guarna e a segnare il gol dello 0-1, ma…Rete annullata per un presunto fallo di Fedato su Gemiti a palla lontana, punito dal signor Pairetto con un fischio a favore dei pugliesi. Restano molti dubbi.

Si alzano i ritmi e il Bari risponde: dopo una mischia in area, Sabelli rimette in mezzo per De Luca, che coglie il terzo palo della partita dei biancorossi. Il match cambia al minuto 18, quando all’altezza dei 25 metri Vergara stende Maniero e si guadagna il secondo cartellino giallo della gara, costringendo il direttore di gara a mandarlo anticipatamente sotto la doccia.

Alla mezzora del secondo tempo, doppia palla gol per l’undici di Nicola: Maniero non va convinto su un pallone molto invitante, dando così la possibilità a Pinsoglio di chiudergli lo specchio e a Lambrughi di spazzare in angolo; De Luca batte il corner e Rada mette in seria difficoltà l’estremo difensore amaranto, fenomenale nel salvare i suoi e a mantenere la sua porta inviolata. Al 33′, altra possibile svolta: espulso anche Gentsoglou, ingenuo nell’atterrare il suo diretto avversario a centrocampo e a rimediare la seconda ammonizione della sua partita. Ristabilita la parità numerica al “San Nicola”, a circa 10 minuti dal termine.

I pugliesi non si fermano e dopo un lungo assedio trovano il gol del vantaggio: all’87’, Maniero riceve palla al centro dell’area, si gira e spara un missile sotto l’incrocio dei pali.

Al Bari basta il terzo gol consecutivo del suo numero 9 per tornare secondo in classifica, al fianco del Crotone, momentaneamente a una lunghezza dal Cagliari capolista.

ECCO IL VIDEO DEL GOL DI MANIERO