Highlights Brindisi-Avellino 82-89: Video Sintesi (Serie A Basket 2015-16)

La Dècima. Sia ben chiaro, non si parla delle Champions League vinte dal Real Madrid, ma ai tifosi biancoverdi della palla a spicchi questa parola va bene lo stesso per poter esultare con gioia e d’orgoglio. La Sidigas Avellino esce vittoriosa anche in quel di Brindisi, nel posticipo della 23^giornata del campionato di Serie A 2015/16: 82-89 il punteggio finale in favore degli irpini che ottengono, appunto, la decima vittoria consecutiva in regular season.

Partono forte gli uomini di coach Sacripanti, che mettono alle corde la compagine pugliese per i primi quindici minuti di gioco. L’efficace trama offensiva dei Lupi crea lo scompiglio nella difesa dei brindisini, sotto di 17 punti (16-33) al 12′. La Scandone, da questo momento in poi, inizia però a rilassarsi, permettendo a Banks e compagni di prendere fiducia e di attaccare con altrettanta precisione il canestro difeso dai giganti biancoverdi. Il largo vantaggio viene subito dilapidato e il risultato, all’intervallo lungo, recita 42-43 per la Sidigas.

Terzo quarto da brivido: i padroni di casa sembrano prendere il largo quando, al 26′, Zerini sigla la tripla del +5 di marca Enel (60-55). La Scandone non ci sta e, con un parziale di 0-6, rimette il muso avanti. Il botta e risposta tra Brindisi e Avellino dura fino alla tripla di Benas Veikalas all’inizio dell’ultima frazione, prodezza con cui gli ospiti si portano di nuovo in vantaggio di cinque lunghezze (66-71). I pugliesi non mollano e, spinti dal trio Cournooh-Banks-Scott, restano in partita fino al 38′. Poi, il canestro da due di un fenomenale James Nunnally (31 punti) viene accompagnato dalla bomba letale di Maarten Leunen che chiude virtualmente la pratica (79-87). A nulla servono i tentativi dell’Enel di riportarsi in partita: i due liberi finali di Veikalas fissano, infatti, il punteggio finale sull’82-89, per la felicità dei 54 supporters irpini giunti al PalaPentassuglia.

La Sidigas Avellino conferma così la quarta posizione in classifica, a quota 30 punti, portando a quattro i punti di distacco con la Giorgio Tesi Group Pistoia, ferma a 26. Il treno biancoverde non si ferma più: coach Pino, infatti, ha deciso che si viaggerà ancora a lungo sul binario della vittoria. Che dire: giù il cappello per questa Scandone!

Enel Brindisi-Sidigas Avellino 82-89

(16-23, 26-20, 20-21, 20-25)

Enel Brindisi: Banks 24, Cournooh 25, Scott 18, Anosike 2, Zerini 10, La Spada n.e., Cardillo 0, Harris 0, Milosevic 3, Fusco n.e., De Gennaro n.e., Marzaioli n.e. Coach: Bucchi.

Sidigas Avellino: Ragland 7, Veikalas 13, Buva 11, Leunen 12, Nunnally 31, Norcino n.e., Green M. n.e., Acker 6, Severini 0, Cervi 5, Pini 4, Parlato n.e. Coach: Sacripanti.

HIGHLIGHTS BRINDISI-AVELLINO 82-89

TUTTE LE NEWS SULLA SCANDONE AVELLINO