I precedenti di Ternana-Avellino e il gol di Rastelli al “Liberati”

L’Avellino ha disputato dieci incontri sul campo della Ternana: i padroni di casa hanno vinto cinque volte contro le due affermazioni dei biancoverdi, mentre in due occasioni la partita è terminata in parità.

Le due formazioni si sono incontrate per la prima nella loro storia nel campionato di serie C 1967-68, finì 2 a 0 in favore della Ternana, con doppietta di Cardillo. La Ternana, guidata in panchina da Viciani, poi trainer dei Lupi, vince il campionato con 52 punti, con la difesa meno battuta: solo 14 reti al passivo, addirittura in casa subisce solo 2 reti. Per l’Avellino un onesto piazzamento: 7° posto con 38 punti.  L’attaccante irpino Ghio con 20 reti vince la classifica marcatori.

Giovanni Roccotelli

Nella prima sfida in serie B, nel campionato 1973-74, la Ternana vince con il punteggio di 3 a 1: reti umbre di Rossi, Iacomuzzi e Gritti, e gol irpino messo a segno da Roccotelli. E’ il primo campionato dei Lupi in serie B: la squadra guidata da Giammarinaro chiude il girone di andata a ridosso delle prime, nel finale ha un leggero calo ma la salvezza non è mai in discussione. Tra i protagonisti di quel campionato con la maglia dell’Avellino va ricordato l’attaccante Costantino Fava, per lui 38 presenze e 5 reti realizzate. Varese, Ascoli e la stessa Ternana sono le squadre promosse in serie A.

Costantino Fava con la maglia della Lazio

La prima vittoria dell’Avellino allo stadio “Liberati” di Terni è firmata dall’attuale tecnico dei biancoverdi Rastelli e da Millesi, autori dei due gol che decidono la partita nel campionato di B 2005-06.

L’anno successivo, ma nel campionato di serie C1, gli irpini espugnano per la seconda volta il “Liberati”: 3 a 0 il risultato finale con doppietta di Evacuo intervallata da un rigore di Moretti.

Due ex, in epoche diverse, hanno vestito entrambe le casacche, si tratta dell’attaccante Corrado Perli e del difensore Settimio Lucci.

Settimio Lucci

Queste le schede dei due calciatori:

  • Corrado Perli, attaccante. Nato a Grigno (Trento) il 13 ottobre 1935. Ha giocato nel Verona 1955-56 con 10 presenze e una rete; dal 1956 al 1958 nella Reggiana con 12 presenze e 6 reti; Palermo 1958-59 con 22 presenze e 5 reti; dal 1959 al 1961 nel Marsala con 58 presenze e 23 reti; Cosenza nel 1961-62 con 18 presenze e 2 reti; Avellino 1962-63 con 28 presenze e 15 reti, vincendo la classifica cannonieri; poi passa alla Ternana, dove gioca dal 1963 al 1965 con 61 presenze e 23 reti, contribuendo in modo notevole alla promozione dalla serie D alla C della compagine umbra.
  • Settimio Lucci, difensore. Nato a Marino (Roma) il 21 settembre1965. Ha esordito nelle giovanili della Roma; passa all’Avellino e disputa il campionato di serie A 1983-84, totalizza 14 presenze e una rete; ritorna alla Roma, dove gioca dal 1984 al 1986 con 17 presenze; poi Empoli dal 1986 al 1988 con 46 presenze e una rete; Udinese dal 1988 al 1991 con 106 presenze e 2 reti; Piacenza dal 1991 al 1997 con 198 presenze e 2 reti; dal 1997 al 1999 gioca 46 partite con il Verona; poi Ternana 1999-2000 con 21 presenze; infine Ancona, dove chiude la carriera nel 2001.

Questo lo schema riassuntivo delle partite giocate dall’Avellino in terra umbra:

CAMPIONATO ANNO RISULTATO MARCATORI
C 1967-68 Ternana-Avellino 2-0 Cardillo (r), Cardillo
B 1973-74 3-1 Rossi, Iacomuzzi, Gritti (r), Roccotelli (Av)
B 1975-76 0-0
B 1976-77 1-0 Pezzato
B 1977-78 2-0 La Torre, Casone
C1 1997-98 1-1 Bellotto (r), Anaclerio (Av)
B 2003-04 2-2 Jmenez 2, Contini (Av), Moretti (Av)
B 2005-06 0-2 Rastelli, Millesi
C1 2006-07 0-3 Evacuo, Moretti (r), Evacuo
Lega Pro I Div. 2011-12 2-1 Danti, Bernardi, Cardinale (Av)