Il Partenio Lombardi cambierà ancora: sarà uno stadio all’avanguardia

Grandi novità previste in casa Avellino, non solo dal punto di vista sportivo. La notizia che farà sicuramente piacere ai tifosi biancoverdi è che il presidente Walter Taccone sta valutando le possibilità di rendere lo stadio “Partenio-Lombardi” una struttura aperta sette giorni su sette sul modello dello Juventus Stadium. Il progetto è da tempo in cantiere e tra i fautori ci sono Sergio De Piano, responsabile dell’area marketing dell’Avellino Calcio, e l’architetto Vincenzo Maria Genovese, che ha già curato il restyling dello stadio durante quest’estate. Un’idea lungimirante e innovativa che fa capire quanto la società biancoverde voglia investire nell’Avellino Calcio.

Walter Taccone

Sergio De Piano, ospite di un’emittente televisiva locale, ha approfondito il tema dicendo che sono in cantiere varie iniziative, oltre a quelle già presenti come l’area baby stop per i bambini dietro la Tribuna Montevergine e l’area hospitality, sempre presso la tribuna coperta dello stadio dove si possono gustare prodotti tipici rigorosamente irpini. Queste le parole del responsabile marketing dell’Avellino:  “Ci stiamo organizzando anche per la Tribuna Terminio, ho sondato il terreno e mi sono reso conto che molte persone non riescono a venire allo stadio perché non sanno dove lasciare il proprio cane. Ecco, quindi, che stiamo per attrezzare il dog parking. Il nostro obiettivo è quello di tenere aperto lo stadio almeno per l’intera giornata in cui si gioca la partita. Questo è lo scopo primario. Poi, come ben sapete, insieme al presidente Taccone, auspichiamo una struttura aperta e fruibile sette giorni su sette, modello Juventus Stadium”.

Leggi anche –> Avellino, dopo Pescara promosse anche le “seconde linee”

Leggi anche –> Pescara-Avellino 1-1, Zare Markovski davanti alla tv con l’Avellino Club Milano