Il portiere Romo dell’Udinese convinto ad accettare Avellino

Dall’Udinese dopo il colpo Pape Die, il diesse dell’Avellino De Vito pare abbia raggiunto l’accordo anche per il portiere venezuelano Rafael Romo. Per l’estremo difensore di proprietà della squadra friulana un modo per fare esperienza in un campionato complicatissimo come quello cadetto.

Per i futuri campioni del domani la serie B è una tappa di passaggio, per crescere e mettere in mostra il loro talento. L’accordo tra le due neo gemellate società non è mai stata in discussione. La compagine del presidente Walter Taccone  ha individuato in Romo come l’estremo difensore adatto per rinforzare la rosa. Si pensa ad un sostituto ideale dei portieri Fumagalli e Di Masi che hanno fatto bene ma che non vengono ritenuti del tutto adatti alla serie cadetta e potrebbero tornare in Lega Pro.

enzo de vito direttore sportivo

Le dichiarazioni di qualche settimana fa del portiere di voler rimanere al Mineiros, dove ha giocato in prestito nell’ultima stagione, ha frenato non poco le trattative. Ora sembrerebbe  che le parti si siano avvicinate e che Romo voglia desistere dalla tentazione sudamericana e accettare l’Irpinia: vetrina importante quella della serie cadetta in Irpina che potrebbe permettere di fare esperienza e magari consacrarsi a futuro numero uno di un club di serie A, come successo anni fa per il giovane Padelli.

Leggi anche -> Calciomercato Avellino: è fatta per Zappino

Leggi anche -> Avellino 2013/2014: ecco la situazione dei calciatori

Leggi anche -> Calciomercato Avellino: Fumagalli cercato da Ternana e Catanzaro