Juve Stabia-Avellino 2-2, gestaccio di Galabinov a Rastelli dopo il gol

Da ben tre partite non partiva titolare, e adesso ha potuto sfogare tutta la sua rabbia. Dopo il gol realizzato nei minuti finali della partita tra Juve Stabia ed Avellino, che ha regalato il 2-2 ai lupi, Andrey Galabinov si è rivolto verso Massimo Rastelli in maniera poco ortodossa. L’attaccante bulgaro ha letteralmente mandato a quel paese il suo allenatore, con un gestaccio frutto del malcontento per non essere partito titolare. Il tecnico biancoverde gli ha preferito ancora una volta Raffaele Biancolino, che era già partito titolare nella sfida contro il Brescia a discapito del bulgaro. Per Galabinov soltanto pochi minuti di gioco, nei quali però è riuscito a timbrare il cartellino ed evitare la sconfitta alla sua squadra.

Addirittura Rastelli aveva preferito inserire uno spento Andrea Soncin, prima di mandare in campo il miglior marcatore del campionato dei lupi. Galabinov fino alla partita di stasera stava attraversando un periodo no, non segnava infatti dalla sfida contro la Ternana, e Rastelli aveva deciso di farlo rifiatare un po’. Le parole del mister nella conferenza stampa post-partita, però, sembrano far rientrare tutte le voci riguardanti una possibile rottura tra i due. Il mister ha infatti elogiato il suo bomber: “Se segna sempre, me lo tengo volentieri“.

GUARDA IL GOL DI ANDREY GALABINOV

TUTTO SU JUVE STABIA-AVELLINO

Leggi anche –> Le pagelle di Juve Stabia-Avellino 2-2, bene Arini e Castaldo

Leggi anche –> Rastelli a fine partita: “Punto importante”