KK Mornar-Sidigas Avellino 67-76, le pagelle dei biancoverdi

Le pagelle dei cestisti della Scandone dopo la vittoria contro il Mornar

La Scandone Avellino, dopo un digiuno durato due partite è tornata alla vittoria, battendo in Montenegro il KK Mornar Bar, col punteggio finale di 67 a 76. Ecco le nostre valutazioni ai cestisti della Sidigas.

Joe Ragland 8.5: Gioca da leader, lottando e prendendosi molte responsabilità: per lui oltre i 22 punti messi a referto, ci sono anche i 7 assist e i ben 8 rimbalzi. Il buon Joe si sta pian piano riprendendo dal lutto che lo ha colpito di recente.

Levi Randolph 8: È  vero segna soltanto 5 punti, con un negativo 1 su 5 al tiro da 3 punti, ma con la sua difesa annienta letteralmente il temutissimo Antabia Waller (che si presentava a questa sfida con 20.2 punti di media) tenendolo a soli 4 punti. Inoltre con +13 con lui in campo la squadra produce il miglior differenziale.

Adonis Thomas 6+: Si impegna e disputa una buonissima partita, ma talvolta ha il difetto di intestardirsi troppo in azioni personali che lo portano a commettere errori banali.

Maarten Leunen 7.5: Sembra un po’ stanco ma gioca con classe ed intelligenza cestistica, la sua presenza in campo risulta fondamentale per l’andamento della partita e quando è in panchina a riposare la sua assenza sul parquet si nota enormemente.

Marco Cusin 7: Commette alcuni errori che farebbero imprecare anche un maestro zen, ma non non possono essere dimenticate tutte quelle giocate utili e fondamentali che fa.

Marques Green 6: Si prende una giornata di riposo, ma lo fa con la solita classe e con una buona difesa.

Retin Obasohan 6-: Si impegna ed anche se non fa nulla di particolarmente positivo, non fa nemmeno nulla di particolarmente negativo. Però è l’unico della squadra a finire la partita con un differenziale negativo -2.

Andrea Zerini 4+: Il + è per i 2 punti messi a referto, perché per  il resto è praticamente un fantasma. Forza Agente Zero, siamo certi che presto tornerai a giocare ai livelli che ti hanno fatto amare dai tifosi di Brindisi.

Kyriìylo Fesenko 7-: Lotta, sbaglia e lotta. A prescindere dagli errori che commette uno così non può che essere applaudito.

Leggi anche:

KK Mornar-Scandone Avellino 67-76 Risultato Finale (Champions League)