La Lega Serie B a supporto del progetto “CasaOz: una casa che accoglie”

Dal 15 febbraio prenderà il via la campagna solidale promossa dalla Lega Serie B che ha scelto di sostenere CasaOz per il settore infanzia, a supporto del progetto “CasaOz: una casa che accoglie”. Dalla 25a fino alla 31a giornata su tutti i campi di Serie B, sulle maglie degli arbitri, dei capitani, sui maxischermo e in tutti i mezzi di comunicazione della Lega Serie B spazio all’associazione torinese attiva in favore di bambini e dei loro nuclei familiari che vivono l’esperienza della malattia.

Il progetto ha l’obiettivo di incrementare l’accoglienza e assistenza, favorendo la socializzazione, la valorizzazione di risorse e la potenzialità della persona “Ringraziamo la Lega Nazionale Professionisti Serie B per questa opportunità che ci permette di estendere i nostri servizi raggiungendo in particolare chi è in maggiore difficoltà”, ha dichiarato la Presidente di CasaOz Enrica Baricco. “La crisi economica accresce le necessità sociali ed economiche delle famiglie, e allo stesso tempo riduce le risorse offerte dai servizi pubblici. Ciò ha conseguenze sociali più evidenti e drammatiche nel settore socio-assistenziale e sanitario”.

L’obiettivo del progetto è raggiungere almeno 700 beneficiari diretti tra minori e adulti. CasaOz ha registrato negli ultimi anni un incremento di richieste di sostegno: dai 126 ospiti seguiti nei primi tre anni di attività, si è passati a 800 ospiti complessivi seguiti dal 2007 al 2013, pari a oltre 22.000 presenze in casa.

Leggi anche –> B solidale: Inaugurato a Palermo un centro per le patologie ossee