Lanciano-Avellino, Tesser: “Molti infortunati, ma non voglio alibi”

“Abbiamo molti infortunati, ma non voglio alibi”. Così Attilio Tesser presenta Lanciano-Avellino, nella consueta conferenza stampa di vigilia. La partita, valevole per la 39esima giornata di Serie B 2015-2016, è molto importante per i lupi, che in caso di vittoria, ipotecherebbero la salvezza.

Ecco le parole di Tesser:Tutte le partite sono battaglie, ma è chiaro che a questo punto del campionato e affrontando scontri diretti, i punti valgono il doppio. Occorrerà fare una partita di grande concentrazione e fiducia in noi stessi. Non so se sia più difficile o meno del match di Vercelli”.

Sul Lanciano:Hanno saputo compattarsi e reagire alle difficoltà, a gennaio sono arrivati giovani importanti e chi è rimasto, come Ferrari, Vastola, Amenta, ha cementato il gruppo. Una squadra che gode di ottima salute, noi invece arriviamo incerottati alla gara. Ma non voglio alibi, giochiamo da Avellino”.

Sugli infortunati: “Arini si è allenato in gruppo, si sta portando degli acciacchi da gennaio, ma si sacrificherà, cosi come Jidayi, che giocherà al centro della difesa. Sbaffo verrà convocato anche se non si è allenato con il gruppo, mentre Tavano non verrà, anche se sarà recuperabile per la prossima”.

Sulla formazione di domani, considerata anche l’asenza di Castaldo: “In attacco giocherà Joao Silva accanto a Mokulu, mi è piaciuta la sua prestazione a Vercelli”. Sulla possibilità di vedere Biraschi sulla destra: “Vediamo, se il ragazzo se la sente è una possibilità, in fondo ha già giocato in questa posizione durante le sei vittorie consecutive”.

Chiusura sulla quota salvezza e la possibile permanenza ad Avellino: “Ora penso solamente al Lanciano, dobbiamo concentrarci sulla gara. La salvezza può essere a quota 48 o a 50, ma non dobbiamo fare calcoli”.

Leggi anche: Lanciano-Avellino, Arbitro Martinelli di Roma 2

Leggi anche: Lanciano-Avellino, Biglietti a ruba: 500 Tifosi in Trasferta