Lanciano penalizzato, quattro punti in meno per il caso Turchi?

Il Lanciano rischia di essere penalizzato di quattro punti per il caso Turchi. La sentenza dovrebbe arrivare il 14 aprile, e rischia di sconvolgere la classifica di Serie B. Ma andiamo con ordine per cercare di chiarire la vicenda.

Manuel Turchi è un calciatore della squadra abruzzese, ma con una particolarità: è anche il marito della presidentessa del Lanciano, Valentina Maio. L’accusa che pende sulla società abruzzese è quella di dichiarazione non veridica sul pagamento degli stipendi. Come ricostruisce il quotidiano locale Il centro, Turchi aveva sottoscritto la rinuncia agli emolumenti di novembre e dicembre 2015, ma secondo il procuratore federale ci sarebbe stato un errore nella procedura.

Per la società frentana, in difficoltà economiche, potrebbe essere la terza penalizzazione in stagione. Infatti il Lanciano, ora sedicesimo con 39 punti, ha già due punti di penalizzazione. Nella giornata di giovedì, oltre al caso appena citato, la società dovrà difendersi anche da un altro deferimento: quello riguardante le mancate certificazioni Irpef e Inps di settembre ed ottobre. Praticamente impossibile che i punti di penalizzazione siano meno di due, la lotta per salvezza sarà in ogni ridisegnata, con vantaggi per le inseguitrici, tra cui la Salernitana.

Leggi anche: Serie B, Lanciano deferito: penalizzazione in arrivo