Latina-Avellino 3-0, tifosi arrabbiati con calciatori e società

Dopo la disfatta di Latina, dove l‘Avellino è stato travolto per 3-0 dai padroni di casa, esplode la rabbia dei tifosi, rivolta principalmente contro i calciatori e la società. Molte le telefonate in diretta a Radio Punto Nuovo dei tifosi irpini, che accusano principalmente i calciatori di un atteggiamento arrendevole e di uno scarso attaccamento alla maglia.

Anche la società e il presidente Taccone sono però finiti nell’occhio del ciclone. Agli occhi dei tifosi, il cambio tecnico avvenuto dopo la sconfitta contro la Ternana è stato non solo inutile, ma anche controproducente, considerato che Marcolin non è certo un allenatore di spessore per la categoria. Tesser, che pure era stato a lungo criticato per alcune scelte più che discutibili, è ora rimpianto da buona parte dei tifosi.

La preoccupazione principale ora, è quella di raggiungere la salvezza il primo possibile. Anche se il Vicenza, che occupa la quint’ultima posizione, è ancora a 7 punti di distanza dai lupi, che si trovano dodicesimi a 44 punti, mancano ancora 8 giornate alla fine del campionato e dunque niente deve essere dato per scontato, neanche una salvezza che sembrava già raggiunta.