Latina-Avellino, Trasferta vietata agli Insuper…Abili

Vietata la trasferta di Latina agli Insuper…Abili, il gruppo organizzato dei tifosi diversamente abili dell’Avellino, che segue ogni partita le sorti dei lupi dalla Curva Nord. A comunicarlo è stato su Facebook lo stesso responsabile del gruppo, Flavio Puleo, che ha espresso tutto il rammarico per questa decisione.

Ecco le parole più significative di Puleo: “Dopo la manifestazione di sabato pomeriggio al Partenio organizzata insieme alla Lega B, dove abbiamo voluto far capire a tutti che esiste anche la tifoseria disabile, mi ritrovo un’altra volta con lo stesso problema. Come per Salerno e per Bari, anche il Latina ci ha dato lo STOP”.

Questa la risposta che ha dato la società pontina, a seguito della richiesta di Puleo di poter partecipare alla trasferta in terra laziale:”Non sappiamo come organizzarci non ci è mai capitata una cosa del genere, dobbiamo sentire la questura!”.

Decisione sicuramente difficile da accettare per il gruppo. Come spiega Puleo: “Perché è sempre un problema una trasferta per noi diversamente abili….non capiscono che organizzare uno spostamento per noi significa partire 10 giorni prima??? Dove trovo i Van per lo spostamento il venerdì che precede la partita???? Anche se ci arriva l’ok è già troppo tardi. Sarà un altra battaglia da vincere come sempre ed io non mi fermerò MAI e andrò avanti oltre ogni …..BARRIERA!!! È una vergogna e poi parliamo di abbattere le barriere …ma quali ??? Speriamo bene…..”.

Nel frattempo, anche il presidente della Lega di Serie B, Andrea Abodi, è intervenuto sulla vicenda, assicurando il suo sostegno ai tifosi biancoverdi. A complicare ulteriormente le cose, la chiusura del settore ospiti dello stadio “Francioni“, da tempo sequestrato dalla magistratura.

Leggi anche: Latina-Avellino, Visconti non gioca: Squalificato