Lega Serie B, Assemblea per il Presidente ancora rinviata

Rinviata ancora una volta l’assemblea per l’elezione del Presidente della Lega B, che avrebbe dovuto tenersi oggi. Anche questa volta è mancato il numero legale, e Claudio Lotito, in corsa per la presidenza ed unico candidato fino ad ora, è rimasto ancora una volta a bocca asciutta.

A far saltare il numero legale sono state le società contrarie alla sua candidatura, e cioè Spal, Frosinone, Latina, Cesena, Ascoli, Pro Vercelli, Bari, Pisa e Cittadella. A capeggiare queste società c’è il patron del Frosinone, Stirpe, da sempre contrario a un’ eventuale presidenza di Lotito (che ovviamente se eletto dovrebbe cedere le quote della Salernitana). In ogni caso si va verso il commissariamento, come d’altronde già avvenuto per la Lega A.

Tra l’altro nell’assemblea di oggi si sarebbe anche dovuto discutere di un cambiamento del calendario; fare giocare cioè in contemporanea le ultime due giornate (come richiesto anche dall’Avellino). In conseguenza del rinvio però, anche questo argomento però non è stato affrontato, e dunque il calendario resta intatto.

Questo il comunicato ufficiale della Lega: “L’Assemblea Elettiva di Lega B, convocata per oggi presso la sede della LNPB a Milano, non raggiungendo il quorum previsto in seconda convocazione, pari a due terzi degli aventi diritto, non si è validamente costituita. Presenti i rappresentanti di tredici società”.