Livorno-Avellino: Tesser torna al 4-3-1-2

Attilio Tesser ha preparato con la squadra biancoverde la sfida Livorno-Avellino in ritiro a Paestum. L’amichevole di ieri contro l’Herculaneum non fa ben sperare, ma il tecnico ha potuto trarre indicazioni positive ed utili per schierare la migliore formazione possibile all’Armando Picchi. L’allenatore dei lupi tornerà al 4-3-1-2, modulo utilizzato già a inizio campionato, dopo due sconfitte consecutive con il 5-3-2 contro Bari e Vicenza, e cambieranno anche gli interpreti.

In difesa ci sarà Angelo Rea, rientrato dopo l’infortunio, che andrà ad affiancare Biraschi. Tesser punterà su un centrocampo di quantità, vista l’assenza di Gavazzi, con in campo tutti e tre i mastini della mediana: Jidayi, Arini e D’Angelo. Insomma tanto cuore, polmoni e grinta per bloccare il palleggio livornese. In avanti il solito tridente, con Mokulu che potrebbe essere un’alternativa anche da titolare. Buone indicazioni sono arrivate anche da Napol, il giovanissimo in prestito dall’Atalanta, utilizzato come trequartista contro l’Herculaneum. Chissà che nelle prossime partite non possa trovare più spazio.

TUTTO SU LIVORNO-AVELLINO

Leggi anche: