Massimo Rastelli a La Gazzetta dello Sport: “Avellino nel mio cuore”

Massimo Rastelli a 360° sulle colonne della Gazzetta dello Sport. L’allenatore campano si è lasciato andare a una lunga intervista sulle pagine della rosa, ed ha parlato anche dei suoi trascorsi ad Avellino. Il tecnico, che ha lasciato la società biancoverde in estate per vincere il campionato con il Cagliari, sta mantenendo le aspettative ed ha conquistato il titolo di campione d’inverno con la squadra sarda. Ma, come sempre nel suo stile, rimane con i piedi ben saldi a terra: “Stiamo facendo solo il nostro dovere. Negli ultimi anni di Serie B solo Sassuolo e Juventus hanno fatto meglio di noi. Ma attenzione, il traguardo d’inverno è solo un titolo platonico, c’è ancora tutto un girone di ritorno da giocare”.

Sul rapporto con Walter Taccone e la città di Avellino: “L’Irpinia rimane sempre nel mio cuore, sia da giocatore che da allenatore ho vissuto momenti bellissimi. C’è stata un po’ di amarezza iniziale dopo che ho lasciato in estate, ma con Taccone adesso i rapporti sono buoni, hanno capito la mia scelta. Sarei rimasto ma, uscita l’occasione Cagliari, non me la sono fatta sfuggire”.

Leggi anche: