Mercato Avellino Calcio, se va via Trotta c’è… Castaldo

L’ipotesi di una cessione di Marcello Trotta durante il prossimo calciomercato di gennaio si fa ogni giorno più concreta. Anche il direttore sportivo dell’Avellino Calcio Enzo De Vito non ha escluso questa possibilità durante la trasmissione in onda su OttoChannel ieri sera, DerBy. L’attaccante biancoverde, che ha già realizzato sei gol in stagione, non è una novità, ha gli occhi addosso di molte squadre di Serie A. Su tutte ci sarebbe il Genoa di Gasperini, alla ricerca di una punta da affiancare al ritrovato Pavoletti. È chiaro, l’Avellino sarebbe disposto a cedere il suo calciatore di maggior valore soltanto in caso di un’offerta congrua.

Cosa succederebbe al reparto offensivo dell’Avellino in caso di cessione di Trotta? L’impressione è che tutto possa rimanere così. Finora mister Tesser ha utilizzato soltanto tre attaccanti di ruolo, Mokulu, Tavano e proprio il numero 29, senza dare spazio al giovane Napol, neanche nei momenti di emergenza. Da qui a gennaio l’attacco dei lupi sarà sovraffollato a causa del ritorno di Gigi Castaldo. Quattro uomini di spicco per due maglie da titolare. Ed il numero 10 non starà certo a guardare i compagni dalla panchina. Un potenziale offensivo che tutte le squadre di Serie B invidierebbero, ma che non subirebbe danni letali in caso di cessione di uno dei protagonisti.

Potrebbe sembrare una provocazione, ma l’Avellino ha già il sostituto in casa. Se Trotta dovesse andare via, non è detto che ci sia bisogno di intervenire sul mercato. Valutazioni che verranno ovviamente fatte dal mister e i dirigenti biancoverdi.

Leggi anche: