Mercato Avellino: è stata una mezza rivoluzione, confermato 1 su 3

Il mercato dell’Avellino per la stagione 2014/2015 è stato una mezza rivoluzione. Il duo De Vito-Taccone si è impegnato a costruire una squadra competitiva per la Serie B ed averla pronta già prima di partire per il ritiro di Rivisondoli. E l’obiettivo è stato raggiunto con ben 15 acquisti compiuti fino ad ora. Dei 25 calciatori in rosa della passata stagione, soltanto in 8 fanno ancora parte della squadra (1 su 3): Mariano Arini, Alessandro Fabbro, Angelo D’Angelo, Luigi Castaldo, Eros Schiavon, Fabio Pisacane, Luca Bittante e Romulo Togni. A parte il brasiliano, gli altri sette rappresentano lo zoccolo duro dello scorso anno, i più indicati a proseguire con il progetto Avellino. I riconfermati potrebbero presto diminuire ancora, visto che Togni sembra essere vicino alla cessione.

Rivoluzione tra i pali, dove è cambiato completamente il pacchetto dei portieri. Via Seculin, Terracciano e Di Masi, dentro Bavena, Frattali e Gomis. In difesa, dei tre titolari dello scorso campionato sono rimasti Fabbro e Pisacane. Via il gioiello Izzo, così come Peccarisi, Abero, Decarli e De Vito. Arrivano Ely (Taccone ha confermato l’acquisto), Petricciuolo e Vergara. In attesa di un altro colpo in difesa per portare il reparto a cinque elementi. A centrocampo, invece, tante riconferme. Il trio che ha fatto innamorare i tifosi è ancora ben saldo: Arini, D’Angelo e Schiavon quest’anno potranno contare anche su validi ricambi, come Moussa Koné. Sugli esterni toccherà a Bittante far dimenticare Zappacosta, con Zito sull’altra fascia e Regoli e Visconti in alternativa. Rivoluzione anche in attacco dove l’unico confermato è Luigi Castaldo. Su di lui si costruirà la fase offensiva, e sarà accompagnato da Andrea Arrighini. A completare il reparto Gianmario Comi, Mohamed Soumaré e Demiro Pozzebon.

Leggi anche –> Calciomercato Serie B, le trattative e gli affari conclusi

Leggi anche –> Ufficiale: Andrea Soncin passa al Pavia